Cronaca

Investimenti in Lehman Brothers, al Comune 6 milioni risarcimento

Il tribunale di Padova ha condannato il consorzio bancario Patti Chiari e la Cassa di Risparmio del Veneto e Intesa San Paolo, in quanto consorziate. Finanziaria Aps non sarebbe stata avvertita dell'alto rischio di quell'investimento

Quei sei milioni investiti in titoli della Lehman Brothers, la nota banca statunitense, potrebbero tornare al comune di Padova. Il tribunale patavino, infatti, ha condannato (in primo grado) il consorzio "Patti Chiari" e la Cassa di Risparmio del Veneto e Intesa San Paolo. Dovranno risarcire il Comune con 4 milioni e 200mila euro (un milione e 800mila euro sono già rientrati tramite il processo liquidatorio della stessa Lehman Brothers).

LA CONDANNA. Secondo il giudice, Maria Antonia Maiolino, sarebbero responsabili di non avere avvertito Finanziaria Aps della precarietà e dell'elevato rischio di quelle obbligazioni. L'investimento, nell'autunno 2008, poco prima del fallimento del colosso statunitense.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimenti in Lehman Brothers, al Comune 6 milioni risarcimento

PadovaOggi è in caricamento