rotate-mobile
Cronaca San Bellino / Via Curzola

Quando l'amore rovina l'amicizia: le fidanzate litigano, per separarle volano coltellate

Attimi di tensione tra due coppie di amici a tarda sera. Le ragazze hanno discusso e i rispettivi compagni si sono colpiti a vicenda con un'arma bianca procurandosi alcune ferite

Tutto è cominciato con una normale serata in casa tra amici. Poi, complice forse qualche bicchiere di troppo, un banale litigio è degenerato causando due feriti.

La scintilla

I carabinieri sono intervenuti alle 2 di mercoledì notte in un appartamento di via Curzola, dove è stato segnalato un violento litigio domestico. Per i militari non si è trattato di sedare un battibecco in famiglia, ma di soccorrere due uomini arrivati a colpirsi ripetutamente con un coltello. A scatenare il parapiglia è stata una discussione nata tra le fidanzate dei due protagonisti, due amici di 42 e 33 anni. Il gruppetto si era riunito nell'abitazione di una delle coppie per la serata: la lite tra le due donne si è fatta sempre più accesa, tanto che il 42enne, originario di Alessandria, si è messo in mezzo per dividerle.

Le ferite

L'effetto è stato opposto, perchè ha scatenato la furia del 33enne di Maserà e dalle parole si è presto passati ai fatti. Il piemontese ha preso un coltello da cucina, ha minacciato l'amico e lo ha colpito alla testa. Pochi istanti dopo il rivale gli ha sfilato l'arma di mano e a sua volta l'ha sbattuta sul capo dell'altro. Quando sono arrivate le forze dell'ordine e i sanitari, i due uomini sono stati separati e medicati. Guariranno rispettivamente in 7 e 8 giorni, ma nel frattempo dovranno rispondere dell'accusa di lesioni aggravate dai futili motivi, per la quale sono stati entrambi denunciati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando l'amore rovina l'amicizia: le fidanzate litigano, per separarle volano coltellate

PadovaOggi è in caricamento