menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Papa Francesco scrive ai detenuti del carcere: una lettera per il coro Due Palazzi

Il pontefice ha mandato una missiva che ha fatto emozionare i carcerati, ora la speranza è quella di poter cantare a Roma per il papa

Papa Francesco ha preso carta e penna e ha mandato una lettere ai detenuti del coro del carcere Due Palazzi. Una missiva scritta di proprio pugno, che è stata letta tutti assieme. Come riporta il Mattino di Padova ora il sogno è che il coro possa andare a cantare a Roma o che sia proprio Francesco a fare visita alla struttura padovana.

LA STORIA

La vicenda ha inizio un mese fa e ruota attorno ad Armand David, in carcere da 12 anni e con altri otto da scontare. Lui che parla cinque lingue sei anni fa ha incontrato don Marco Pozza, il cappellano: nel 2013 si battezza in Duomo, nel novembre 2016 insieme a 27 detenuti va in udienza dal papa a Roma e circa due settimane fa incontra il pontefice con venti minuti di papale tu per tu. Prima di partire, insieme agli altri detenuti scrivono una lettera diretta a Francesco con i loro pensieri che Armand riesce a leggergli e poi a scambiare due parole col pontefice. Il papa ha risposto e tra le righe si legge: “Ringrazio per la lettera che mi avete mandato. E voglio ringraziarvi per quello che fate. Pregherò per voi e voi non dimenticatevi di pregare per me. Fraternamente, Francesco”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento