menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frank Afrifa (fonte: Facebook)

Frank Afrifa (fonte: Facebook)

Libraio di colore scambiato per profugo e aggredito: la mobilitazione a Padova

Dopo la vicenda dello scorso 22 settembre, il Partito Democratico si mobilita contro la propaganda su profughi e immigrati con interrogazioni in Parlamento, Regione e Comune

A seguito dell'episodio di razzismo che ha visto protagonista Frank Afrifa, libraio di colore in Italia da 20 anni, lo scorso 22 settembre ad Arre, il Partito Democratico si è mobilitato per denunciare il clima di razzismo che sarebbe alimentato dalla propaganda sul tema dei profughi e immigrati

LA VICENDA. L’episodio, denunciato dallo stesso Frank, è avvenuto mentre il giovane tornava a casa dopo aver chiuso la libreria Nexus, in via Beato Pellegrino a Padova, che gestisce. Alla fermata dell’autobus di Arre, mentre inforcava la bici per tornare a casa, una donna, senza alcun motivo lo ha offeso: “Sciò, sciò, torna a casa tua, siamo stufi di mantenervi”. E’ stato allora che, sceso dalla bici per chiedere informazioni, Frank è stato aggredito da due uomini che avevano seguito la scena dal bar di fronte. 

LA MOBILITAZIONE DEL PD. Gli esponenti del Pd cittadino hanno annunciato un’azione di sensibilizzazione pubblica sul tema del clima di odio razziale che sta montando in città: è stata presentata l’interrogazione parlamentare firmata da Alessandro Naccarato, Giulia Narduolo, Alessandro Zan e Vanessa Camani. Un’altra interrogazione sarà presentata in Consiglio Regionale da Piero Ruzzante mentre in Consiglio Comunale saranno Enrico Beda e Margherita Colonnello a portare la questione all’ordine del giorno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento