Cronaca

Gender, Bitonci: "Distorsione pericolosa dell'educazione"

Il primo cittadino di Padova ha parlato in occasione dell'evento pro libri gender che si terrà lunedì in piazza Mazzini e ha precisato: "Sono per la scuola e la famiglia tradizionale. A chi mi attacca dico: voi fuori dal mondo"

In principio fu il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro che decise di non diffondere i libri gender dalle scuole, andando a infastidire nientepopodimeno che il baronetto della musica inglese Elthon Jhon che subito non perse occasione per definirlo "bigotto". Adesso è la volta di Massimo Bitonci sindaco di Padova attaccato da più parti per aver espresso la sua idea sulla teoria gender, con libri che quasi certamente, comunque, non arriveranno sui banchi scolastici della Provincia euganea.

INSULTI. Da più parti, dicevamo, rete social in testa, arrivano i commenti contrari di chi definisce il primo cittadino "medievale", "ignorante". Una serie di insulti che hanno spinto il primo cittadino a ribadire sulla sua pagina Facebook il  suo pensiero, ricevendo, comunque, appoggio e supporto dai suoi sostenitori e perfino da qualche persona omosessuale che, come lo stesso sindaco, non approva la teoria gender nelle scuole:

BITONCI CONTRATTACCA. Queste le parole di Bitonci: "Per quelli che mi insultano e mi attaccano per le dichiarazioni ?#‎NOGENDER? ribadisco: siete VOI ?#‎FUORIDALMONDO?! La nostra società è fondata sulla famiglia formata da un papà e una mamma, figli naturali e/o adottati. I nostri figli hanno, bisogno e diritto, di figure CHIARE non di ?#‎ZonediGrigio?! Questi sono i ?#‎VALORI? della nostra ?#‎COMUNITÁ?! Tutto quello che volete introdurre nelle nostre scuole é frutto di un tentativo maldestro di distorsione pericolosa dell'educazione dei nostri figli. ?#‎LAGENTEÈCONNOI".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gender, Bitonci: "Distorsione pericolosa dell'educazione"

PadovaOggi è in caricamento