Cronaca Portello / Largo Egidio Meneghetti

Chiude la storica sede del liceo artistico "Selvatico", gli insegnanti si ribellano

In una lettera aperta si legge: "Vogliamo la destinazione scolastica, mantenuta da ormai da 107 anni, e non un museo che conservi una tradizione imbalsamata"

Il liceo Selvatico

I docenti del Selvatico apprendono con sconcerto e preoccupazione la decisione di chiudere la sede storica della scuola in Largo Meneghetti. Per far sentire le loro voci, hanno scritto una lettera aperta indirizzata alle Istituzioni.

LA SICUREZZA.

"In piena estate, senza alcuna nuova perizia di inagibilità e senza alcun coinvolgimene della comunità scolastica, la Provincia ha sottoposto al dirigente scolastico con incarico a termine, la chiusura totale della sede storica del Liceo e lo spostamento degli uffici e di alcune aule in via Manzoni presso l'Istituto Bentsik", spiegano i docenti, "Proposta che è stata dallo stesso dirigente accettata. Ma perché tanta fretta? Lo scorso anno scolastico si era già fatto fronte alla necessità di un adeguamento alle norme di sicurezza di alcuni locali, secondo le indicazioni dei vigili del fuoco e degli organi competenti, lasciando in funzione gran parte dell'edificio scolastico della Sede centrale".

IL LICEO ARTISTICO.

"Tutto il personale della scuola in quell'occasione si era attivato per garantire il regolare svolgimento della normale attività scolastica nella piena sicurezza degli studenti. La sede centrale costituisce la memoria e l'essenza stessa di ciò che il Selvatico (istituto d'arte prima e liceo ora) ha rappresentato per la comunità che l'ha frequentata, che la frequenta e per la cittadinanza stessa. La sede centrale del Selvatico, ex macello dello Jappelli e monumento storico di proprietà del comune di Padova, non è stata per più di un secolo semplicemente la sede del Liceo d'Arte dove si svolge la normale attività didattica. Essa conserva anche una preziosa collezione di opere d'arte, manufatti di ex allievi dell'istituto ed una biblioteca storica che vanno preservati. La continua frequentazione della sede garantisce anche la tutela di tale patrimonio. Cosa accadrà se sarà chiusa?"

107 ANNI DI STORIA.

"La presenza quotidiana degli studenti di un Liceo artistico in una sede prestigiosa, scrigno di arte e bellezza, contribuisce in modo sostanziale alla loro formazione culturale e di cittadini, alimentando il gusto per il bello che non è mai disgiunto dallo sviluppo del senso civico. La scuola è il luogo fondamentale in cui una civiltà "fa memoria" di se stessa. Per queste ragioni la sede storica del Selvatico non può e non deve avere una destinazione diversa da quella scolastica che mantiene ormai da 107 anni: non vogliamo un museo che conservi una tradizione imbalsamata. Il nostro imperativo - fondato sulla conoscenza della storia dell'Istituto e delle sue potenzialità - è che la sede centrale del Selvatico, realizzando le necessarie manutenzioni, rimanga il cuore pulsante della nostra scuola".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude la storica sede del liceo artistico "Selvatico", gli insegnanti si ribellano

PadovaOggi è in caricamento