Limena: nuovo centro servizi per anziani non autosufficienti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Procede l'iter per la realizzazione del nuovo Centro Servizi per Anziani non autosufficienti a Limena, la cui posa della prima pietra è prevista all'inizio del 2017.

Dopo l'approvazione lo scorso giugno, da parte della Provincia, della variante urbanistica attivata dal comune di Limena a maggio, che permette il cambio di destinazione d'uso dell'area da zona agricola a servizi pubblici, lo scorso 10 ottobre è giunto anche il parere favorevole sul progetto preliminare da parte della regione Veneto, con il prescritto parere di conformità che attesta la conformità agli standard strutturali regionali.

"Acquisiti dunque i requisiti tecnico-urbanistici necessari - spiega il sindaco Giuseppe Costa - l'iniziativa passa ora al privato, che dovrà dare attuazione alle previsioni di progetto. Il prossimo passo sarà la firma della convenzione tra il Comune e la società già proprietaria del terreno che realizzerà l'intervento.
Sarà stilato un atto unilaterale d'obbligo con cui si definiscono in modo puntuale i diritti e i doveri del Comune e della proprietà. La convenzione avrà durata trentennale".

Il centro potrà ospitare fino a 120 persone, autosufficienti e non. Sarà inoltre prevista un'area per i cronici e un poliambulatorio, a servizio anche degli utenti esterni. Il rapporto tra malati e personale, medico e non, sarà di 2 a 1.

"Avremo dunque a disposizione nel nostro territorio nuovi servizi medici e assistenza ad alta specializzazione e in convenzione - spiega l'assessore Maurizio Martinello, delegato dal sindaco a seguire il progetto - e ci saranno vantaggi sul fronte occupazione: sono previste oltre sessanta nuove assunzioni per far lavorare il centro.
Ma, cosa più importante, nella convenzione con il privato proprietario inseriremo alcune clausole che andranno a vantaggio nei nostri cittadini: il 10% dei posti sarà riservato ai residenti a Limena che usufruiranno di tariffe convenzionate, con lo sconto del 30% sulle rette. Un risparmio nei trent'anni di circa due milioni di euro per la comunità".

L'area interessata dall'intervento è di circa 70mila metri quadrati e si trova a nord del Cinecity.

"La vocazione a verde dell'area verrà comunque salvata. - commenta l'assessore delegato al progetto Maurizio Martinello - L'edificato interesserà solo 10mila metri quadrati e il restante terreno sarà destinato a parco. I lavori inizieranno all'inizio del prossimo anno e, trattandosi di un servizio ad evidenza pubblica, saranno soggetti al controllo da parte dell'Amministrazione attraverso l'Ufficio tecnico".

Torna su
PadovaOggi è in caricamento