Il Lions di Vigonza premia le migliori tesi sulle malattie rare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Grande festa al Lions Club di Vigonza alla Sala Consiliare del comune di Vigonza per assegnazione di tre borse di studio riservate ai neo laureati in Medicina e Chirurgia di tutta Italia che hanno presentato e discusso tesi di laurea sul tema " Malattie rare, ereditarie, metaboliche". Un concorso arrivato alla sesta edizione e che ha visto la partecipazione di decine e decine di medici. L'iniziativa nata nell'ambito del service distrettuale " malattie rare" il cui officer è Bruno Baggio, conosciutissimo operatore del settore, con l'obiettivo di dare un contributo scientifico su questa branca della medicina, ha via via conosciuto sempre maggiore successo. Primo è risultato AlbertoAimo dell'Università di Pisa con la tesi " il coinvolgimento cardiaco nella malattia mitocondriale" che riceverà un assegno di duemila euro e poi Fiammetta Vanoli dell'Università di Milano e Alex Bonaldo dell'università di Padova. Sempre il Lions Club di Vigonxa premierà anche i vincitori del premio fotografico legato ai momenti della nostra vita.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento