menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorpresi a litigare per la strada a Padova: uno di loro era ricercato per droga da luglio

A finire dietro le sbarre un cittadino marocchino di 28 anni che stava discutendo pesantemente con un connazionale: sul posto la polizia che dopo l'identificazione lo ha messo in manette

Grida, insulti e violenza. Uno scontro verbale che per poco non culminava in una vera e propria scazzottata è stata fermata tempestivamente sabato sera, attorno alle 21.50, in via Cremonino a Padova.

ARRESTATO. Ad attirare l'attenzione di numerosi passanti la discussione di due cittadini marocchini: al centro della lite una ragazza che avrebbe innescato la gelosia di uno dei due. Immediata la segnalazione alle forze dell'ordine che sono giunte sul posto con una volante della polizia. Gli agenti, dopo aver diviso i litiganti, ha proceduto al controllo: su uno di loro, L.E.M., identificato, pendeva un mandato di custodia cautelare. L'ordinanza era stata emessa nei mesi scorsi dal tribunale di Venezia, per uestioni legate alla droga.


RICERCATO. L'uomo, infatti, era ricercato dallo scorso 7 luglio dove nel Veneziano, in zona Caposile, due pattuglie di carabinieri in abiti borghesi rispettivamente della stazione di Jesolo e del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di San Donà di Piave avevano bloccato un grosso scambio di droga. Sul posto era stato individuato il malvivente con un complice e subito era scattato l'inseguimento protratto fino a Portegrandi di Quarto d’Altino, dove l’auto dei fuggitivi era stata intercettata da una pattuglia dei carabinieri di Meolo e del nucleo operativo e radiomobile proveniente dalla direzione opposta. A quel punto i due malviventi, scesi dall'auto, avevano proseguito la loro fuga a piedi nei campi. Uno dei due era stato bloccato subito, mentre l'altro, lo spacciatore marocchino, era sparito in una coltivazione di mais. Inutile il tentativo di procedere alle ricerche con l'elicottero. Sabato, invece, la svolta: il pusher, per questioni di cuore, si è fatto notare e si è fatto arrestare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento