menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite tra condòmini finisce alle mani "Vicino mi ha colpito con un pugno"

Discussione tra inquilini, mercoledì sera, in via Temanza a Padova. Uno dei coinvolti, intervenuto per difendere la moglie, è finito in pronto soccorso dopo essere stato colpito al viso. Sul posto la polizia

Dissapori tra vicini. Una lite tra inquilini è finita alle mani, mercoledì sera, in un condominio in via Temanza a Padova.

AGGREDITO DA UN VICINO. Questa, almeno, la versione di uno dei coinvolti, finito in pronto soccorso dopo essere stato colpito con un pugno al viso - a suo dire, proprio dal vicino di casa -, rimediando una prognosi di 15 giorni. Secondo la testimonianza del ferito, l'aggressore, un uomo di 44 anni, gli avrebbe sganciato un cazzotto a seguito di una discussione per questioni condominiali.

LA LITE. Il battibecco inizialmente avrebbe coinvolto quest'ultimo e la moglie dell'inquilino finito all'ospedale. Quando il marito è intervenuto per difenderla, il vicino sarebbe andato su tutte le furie, mettendogli le mani addosso. Dal canto suo, il presunto aggressore nega questa versione. Gli altri vicini, interpellati dalla polizia, intervenuta sul posto, hanno riferito di averli sentiti spesso discutere negli ultimi tempi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento