menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liti tra condomini, squadra vigili "speciale" a Padova per mediare

Da un paio di settimane è stato istituito un reparto di polizia locale ad hoc. Chi non rispetta le regole verrà innanzitutto invitato ad una maggiore educazione e poi eventualmente si interverrà con le sanzioni

Problemi di vicinato? A far da paciere arriva il vigile. Da un paio di settimane a Padova è stata istituita una nuova squadra di polizia locale di "prossimità" che dovrà occuparsi della mediazione nel caso di alterchi tra condomini.  "Il 50% delle segnalazioni dei cittadini -– fa presente il capo reparto Luca Sattin -– riguarda queste problematiche. Finalmente potremo dare delle risposte con questi operatori di polizia che affiancando quotidianamente i cittadini potranno maggiormente contribuire a risolvere tensioni e ad innalzare gli standard di sicurezza".

I DATI: CONDOMINI PIÙ LITIGIOSI IN CENTRO E ALL'ARCELLA

AMMONIMENTI E SANZIONI. Gli interventi si tradurranno anche in forme di controllo del territorio per verificare quanto avviene sia da un punto di vista sanitario che legale. Chi non rispetta le regole verrà innanzitutto invitato ad una maggiore educazione e poi eventualmente si interverrà con le sanzioni. La squadra lavorerà a stretto contatto con gli amministratori di condominio grazie anche ad una convenzione stipulata con l'’Anaci (Associazione nazionale amministratori di condominiali e immobiliari) in modo tale che si possa instaurare un dialogo costante e costruttivo che possa portare alla risoluzione dei conflitti in maniera più efficace e definitiva.

RISPETTO DELLE REGOLE. L'idea è venuta al sindaco Massimo Bitonci e all'assessore Maurizio Saia frequentando in campagna elettorale alcuni condomini della città. "Dentro ai palazzi si scatenano dinamiche di conflitti e tensioni - riferisce l'assessore - il più delle volte dovuti ad incomprensioni reciproche legate ai rumori molesti, ai cattivi odori, o all’'utilizzo improprio delle parti comuni. Con questa squadra vogliamo riportare il rispetto delle regole non solo con le sanzioni, ma anche con il dialogo e la mediazione. Un lavoro non certo facile perché molto spesso ci troviamo di fronte a usi e costumi diversi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento