Aggressione a colpi di cocci di bottiglia in piazza dei Signori, ferito un ventenne

É terminata nella violenza la domenica notte nel cuore del centro storico di Padova, teatro di una violenta lite che ha portato al pronto soccorso un giovane nordafricano ferito alla mano

I carabinieri in piazza dei Signori

Il ragazzo, un tunisino ventiquattrenne, sarebbe rimasto coinvolto in una discussione con un connazionale ben presto degenerata.

Lo scontro

Sono quasi le tre del mattino, nelle piazze e sotto i portici non c'è praticamente nessuno. In piazza dei Signori si incontrano i due stranieri: non si sa se siano arrivati insieme, autonomamente o se si fossero dati appuntamento. Passa qualche minuto, discutono e la situazione precipita. Spunta una bottiglia di vetro rotta, volano dei fendenti. Uno colpisce il ventiquattrenne alla mano destra e lui chiama in carabinieri per essere aiutato.

Le cure e le indagini

All'arrivo della pattuglia il rivale se l'è data a gambe, perciò i militari trovano e soccorrono solo il ferito. Con la mano squarciata viene portato al pronto soccorso per le medicazioni. Verrà poi dimesso con una prognosi di due settimane e qualche punto di sutura. I carabinieri intanto avviano le ricerche dell'aggressore, descritto dalla vittima e apparentemente anch'egli tunisino. Da chiarire i motivi del diverbio, per capire se sia scaturito da questioni personali o da possibili debiti e traffici illeciti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Prende a calci un bancomat, palpeggia una donna, si masturba dal panettiere: denunciato

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

  • Fuoco ed esplosione in un'autorimessa: un quarantenne gravemente ferito, tangenziali bloccate

  • Tenta il suicidio con i gas di scarico dell'auto, salvato da un passante

  • Samira, possibile svolta: recuperato un cadavere di donna ad Albarella

Torna su
PadovaOggi è in caricamento