Gli abiti della figlia sono troppo succinti: 18enne schiaffeggiata dalla madre in stazione

É servito l'intervento della polizia per placate la lite scoppiata lunedì tra madre e figlia, di origini marocchine. La ragazzina si era allontanata da casa da qualche settimana

(foto: archivio)

Un incontro casuale tra una madre e la figlia che da un mese mancava da casa. Al posto della commozione e degli abbracci però sono volati schiaffi e insulti.

L'intervento

Erano le 19.40 di lunedì quando una pattuglia della Squadra volante è intervenuta in piazzale Stazione su richiesta di alcuni passanti che segnalavano un furibondo litigio tra due donne. Sul posto c'erano infatti una ragazzina appena maggiorenne e quella che si è scoperto essere sua madre. Separate e ascoltate dagli agenti, l'adulta ha spiegato che passando per caso aveva notato la figlia che non vedeva da circa un mese, da quando la giovane, diventata maggiorenne, aveva lasciato la casa dei genitori.

Il litigio

A peggiorare la situazione, la ragazza era vestita solo di un top succinto e di un paio di pantaloncini molto corti. Un abbigliamento inadeguato secondo la madre, che l'aveva avvicinata rimproverandola. Le risposte della giovane hanno innescato una litigata dai toni accesi, con insulti e anche qualche schiaffo da parte della donna che sperava di redimere la figlia adolescente. Calmati gli animi, la situazione si è risolta senza risvolti penali.

Ubriaco molesto

Peggio era andata al 44enne tunisino raggiunto qualche ora prima, alle 14.20, a Pontecorvo. Anche in questo caso a segnalarne i comportamenti fastidiosi erano stati i passanti e il motivo è stato chiaro appena i poliziotti lo hanno individuato. L'uomo era completamente ubriaco e, non avendo i documenti, è stato portato in questura. Identificato, deve fare i conti con una denuncia per immigrazione clandestina e una multa per ubriachezza molesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento