Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

LIVE - Coronavirus, scuole chiuse in Veneto per un'altra settimana

Casi in inevitabile aumento in Italia e in Veneto, ma crescono anche le guarigioni: il live della giornata

Nono giorno di emergenza Coronavirus in Veneto e in tutta Italia. A una settimana dall'individuazione del primo caso a Schiavonia i contagi aumentano, ma cresce anche il numro di persone che guariscono. Oggi dovrebbe arrivare la decisione relativa alla riapertura o meno delle scuole.

+++ IL 118 VA CHIAMATO SOLO PER CASI DI EMERGENZA MEDICA. Per dubbi o sospetti i numeri utili sono 1500 e 800462340 +++

Live emergenza Coronavirus

Ore 19.30 - Salgono a 196 i casi in Veneto.

Ore 18.45 - «I 200 milioni di euro autorizzati ieri dal Consiglio dei Ministri per la cassa integrazione in deroga sono risorse che Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna hanno già ora nelle proprie disponibilità»: lo afferma l’Assessore Regionale al Lavoro del Veneto, commentando le notizie sul decreto varato dal Governo. «Si tratta, infatti, di una parte dei residui, per l’esattezza il 50%, originati in seguito ad una gestione oculata da parte delle nostre regioni ed in accordo con le parti sociali. Il vero problema da affrontare, e fin da subito, è appunto quello economico: i danni al turismo sono già evidenti e quantificabili, quelli al sistema produttivo e manifatturiero sono per ora solo immaginabili e appaiono molto gravi, probabilmente peggiori di quelli che avevamo registrato nel 2009», conclude l’assessore che nel suo ruolo aveva gestito per il Veneto la crisi del 2009/2010/2011.

Ore 18.15 - Aggiornamento di Angelo Borrelli, capo della protezione civile: sale a 1.049 il numero dei contagiati al momento in Italia, che diventano 1.128 in totale dall'inizio dell'epidemia se si contano i 50 guariti e i 29 decessi avvenuti.

Ore 18.00 - «I provvedimenti di natura economica previsti dal Governo per far fronte al Coronavirus interesseranno soltanto le zone rosse e riguarderanno sostanzialmente alcune moratorie. Ho sempre detto e ribadisco: il Governo deve intervenire con iniezioni di liquidità per il sistema produttivo di tutto il Veneto»: così l’assessore regionale allo sviluppo economico, Roberto Marcato,,commenta le misure adottate dal Governo per far fronte all’emergenza che da una settimana sta riguardando anche il Veneto. Aggiunge Marcato: «Se fosse vero quanto annunciato saremmo di fronte ad un’ingiustizia enorme. Tutto il Veneto è una zona rossa economica. Tutte le imprese venete devono vedere che il nostro sistema funziona con aiuti concreti. Se così non fosse saremmo di fronte ad un attacco al sistema economico della nostra Regione. Il Coronavirus ha messo in ginocchio tutta la regione, non solo la zona rossa. Non posso credere che il Governo non capisca questo concetto basilare». L’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia lunedì sarà a Venezia al Tavolo di concertazione delle categorie economiche, allargato per l’occasione ai principali enti fieristici, per affrontare il tema dell’emergenza coronavirus. In quell’occasione si parlerà di tutto quel che serve per far risollevare e far ripartire la nostra economia dopo questa emergenza. «Le moratorie, come ho sempre detto, sono delle precondizioni: è ovvio che le zone colpite dall’emergenza ne siano oggetto. Ma a preoccupare è tutto il resto. Ciò che serve è un intervento serio e deciso, soldi veri, liquidità da mettere in un sistema che rischia il tracollo. Mi aspetto che il Governo non si limiti a mettere parole su carta, ma preveda un intervento vero, causato da una emergenza vera. Si deve capire in maniera  netta e chiara che il crollo dell’economia Veneta, Lombarda o Emiliana, significa il crollo dell’economia nazionale. Il Governo si assuma le giuste responsabilità, non solo verso i veneti, ma verso il Paese intero».

Ore 17.30 - Coronavirus, Zaia: «Confermo le scuole chiuse, ma ho chiesto la riapertura di Vo'». A questo link l'articolo.

Ore 17.00 - #iLoveColliEuganei: l’invito a non mollare, ma a visitare alberghi, ristoranti e cantine del territorio. A questo link l'articolo.

Ore 16.30 - Coronavirus, i dati aggiornati dell'Azienda Ospedaliera di Padova: positività, ma non solo. A questo link l'articolo.

Ore 15.40 - La nota di Sergio Giordani apparsa sulla propria pagina Facebook: «Cari concittadini, manca ancora un pronunciamento ufficiale del Governo e della Regione. Tuttavia visto che come Sindaco capisco perfettamente le esigenze delle famiglie padovane, le quali si devono organizzare al più presto e trovare le modalità di conciliazione con le loro attività, comincio ad anticiparvi questa che pare la probabile decisone già diffusa dagli organi di informazione. La chiusura delle scuole di ogni ordine e grado dovrebbe essere prorogata dal Comitato Tecnico Scientifico nazionale e dalle autorità regionali/nazionali per un altra settimana. Vi terrò comunque prontamente aggiornati in caso di indicazioni diverse. Il Comune non ha poteri decisionali su questo punto, sto sollecitando in queste ore i livelli competenti (Zaia e Governo) perché notizie ufficiali arrivino davvero al più presto. Un caro saluto!»

Ore 15.30 - Scuole chiuse in Veneto anche la prossima settimana? L'anticipazione di Bonaccini. A questo link l'articolo.

Ore 15.00 - Coronavirus, Ulss 6 Euganea: «A Vo' tampone a 3.041 residenti con soli 77 positivi». A questo link l'articolo.

Ore 14.25 - Stamattina il prefetto Renato Franceschelli e il questore Paolo Fassari si sono recati a Vo' Euganeo. Tutte le specifiche in questo articolo.

Ore 14.00 - +++ Paura nella notte a bordo di un convoglio regionale +++  a questo link l'articolo.

Ore 13.00 - +++ Nuovo caso anche a Due Carrare +++ Ad annunciarlo è il sindaco Davide Moro con un comunicato ufficiale sul sito del Comune: «Il Sindaco informa la cittadinanza di aver appreso alle 11.30 di sabato 29 febbraio dall'autorità sanitaria dell'ULSS 6 che un cittadino di Due Carrae è risultato positivo al COVID-19. Nell'augurare una pronta guarigione al nostro concittadino, si raccomanda a tutta la popolazione di osservare scrupolosamente le pratiche di igiene pubblica già comunicate precedentemente».

Ore 12.30 - «Dal 6 marzo riapre l’ospedale di Schiavonia»: l’atteso annuncio. A questo link l'articolo.

Ore 12.00 - Coronavirus, i parlamentari della Lega: «Sì alle proposte delle categorie economiche padovane». A questo link l'articolo.

Ore 11.30 - +++ Coronavirus, salgono a 6 i pazienti positivi dimessi dall'ospedale: tutti i dati aggiornati +++ A questo link l'articolo.

Ore 11.00 - Aggiornamento sui casi in Veneto: i pazienti positivi salgono a 191.

Ore 10.40 - +++ Nuovo caso anche a Saonara +++ Ad annunciarlo è il sindaco Walter Stefan con un comunicato ufficiale sul sito del Comune: «Il Sindaco informa di aver ricevuto un’informativa dell’Autorità Sanitaria dell’Ulss 6 con cui viene comunicato che un cittadino residente a Saonara è risultato positivo al COVID-19 ed è attualmente posto in isolamento fiduciario nella propria residenza.  Nell’augurare una pronta ripresa al nostro concittadino, si raccomanda a tutta la cittadinanza la scrupolosa osservanza alle pratiche di igiene già precedentemente comunicate».

Ore 10.30 - Pelizzari in apnea nella piscina più profonda del mondo: «Turisti, il Coronavirus non deve far paura». A questo link l'articolo.

Ore 10.20 - Breve ma significativa risposta di Walter Ricciardi, consigliere del Ministero della Salute per l'emergenza Coronavirus, sulla riapertura delle scuole: «Serve assolutamente la massima cautela».

Ore 10.00 - Michele Sigolotto, sindaco di Borgo Veneto, spiega su Facebook: «La stampa ha anticipato una probabile sospensione delle attività scolastiche per altri 8 giorni. Non è ancora arrivato alcun provvedimento ufficiale. Sarà nostra cura informarvi appena sarà ufficiale».

Ore 09.30 - Si va verso il prolungamento della chiusura delle scuole anche in Veneto. Si attende però la diffusione dell'ordinanza relativa per l'ufficialità del provvedimento.

Ore 09.00 - Università, inizio dei corsi prorogato al 9 marzo: chiuse anche biblioteche e aula studio. A questo link l'articolo.

Ore 08.45 - Coronavirus, ieri nuovo caso a Monselice: la conferma del sindaco su Facebook. A questo link l'articolo.

Ore 08.30 - L'ultimo aggiornamento del capo della Protezione Civile nazionale, Angelo Borrelli, parla di 821 casi in Italia, di cui 151 in Veneto.

Ore 08.15 - «Riaprite l'ospedale di Schiavonia»: l'appello firmato da 36 sindaci della Bassa. A questo link l'articolo.

Ore 08.00 - “Padova vive all'infinito, Padova non si ferma”: il video dell'Ascom è un invito a non mollare. A questo link il video.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LIVE - Coronavirus, scuole chiuse in Veneto per un'altra settimana

PadovaOggi è in caricamento