menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Luca Claudio torna in carcere per un residuo di pena: dovrà scontare ancora tre anni

Lunedì la notifica dell'ordine di carcerazione eseguita dai carabinieri

L'ex sindaco di Abano Terme Luca Claudio torna in carcere. All'amministratore locale già al centro "Tangentopoli delle Terme", è stato notificato un ordine di carcerazione per un residuo pena di tre anni, un mese e sette giorni.

SENTENZA ESECUTIVA.

Claudio aveva patteggiato una condanna in primo grado di 4 anni relativa alla prima inchiesta sul sistema di tangenti. La condanna poi era stata ridotta in Cassazione a 3 anni e 11 mesi. La sentenza è quindi divenuta esecutiva. Un cumulo pena tra i mesi ancora da scontare per il patteggiamento e i giorni di liberazione anticipata dei quali aveva usufruito nel marzo del 2016 ha fatto sì che il totale ancora da scontare superasse i tre anni, limite sopra il quale non si può chiedere l'affidamento in prova e ottenere una sospensiva della pena.

I PASSAGGI SALIENTI DELLA VICENDA

AD APRILE 2015: SCOPPIA LA "TANGENTOPOLI DELLE TERME" - LUGLIO 2015: Finanza in società e a casa di Claudio - L'INCHIESTA SI AMPLIA: Dal verde ai grandi appalti - L'ASSESSORE DI MONTEGROTTO: "Sistema creato da Luca Claudio" - GIUGNO 2016: L'arresto di Luca Claudio - LUGLIO 2016: Nuovo filone d'inchiesta "Operazione bonifica"  - DICEMBRE 2016: Luca Claudio patteggia 4 anni - MARZO 2017: Luca Claudio scarcerato va ai domiciliari  - Luca Claudio torna in carcere dopo l'intervista 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento