menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Marchi (foto: Facebook)

Luca Marchi (foto: Facebook)

Si ferma a dormire a casa della fidanzata: colto da un malore, muore giovane di 19 anni

La tragedia lunedì, in via Selvatico, in Arcella a Padova, dove risiede Giulia, la ragazza della vittima, Luca Marchi, che abita sempre in città, in via Luxardo, in zona Torre

Un dramma si è consumato lunedì mattina in Arcella, dove un 19enne è morto in seguito a un malore che non gli ha lasciato scampo.

I SOCCORSI. La vittima, Luca Marchi, residente a Padova in zona Torre, in via Luxardo, studente al corso serale della scuola di agraria del Duca degli Abruzzi, aveva trascorso la notte fuori casa, nell'abitazione in cui si era appena trasferita la famiglia della fidanzata Giulia, in via Selvatico, in Arcella. Al risveglio, la ragazza ha visto che il giovane non stava bene. Sono intervenuti i soccorsi del Suem 118, che hanno tentato di rianimare sul posto il ragazzo, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare.

LE CAUSE. Dai primi accertamenti esterni sul corpo, il decesso sarebbe avvenuto per cause naturali, pare per un arresto cardiaco. Risulterebbe già esclusa l'assunzione di droga o farmaci. Sul posto è intervenuta anche la polizia. La salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria che potrà disporre che venga effettuata l'autopsia per risalire alle esatte cause della morte.

LA FIDANZATA. "Era stupendo, aveva il sorriso più bello del mondo - scrive la fidanzata su Facebook, commentando i messaggi degli altri amici e parenti di Luca, alla notizia della sua improvvisa morte - Mi manca, si prendeva cura di me".

L'AMICO. "Eri buono, eri umile - aggiunge Giovanni, sempre sul social network, firmandosi 'il tuo caro amico' - eri una delle persone più genuine e belle che abbia mai conosciuto! Sappi che mi manchi, manchi a me come a tutta TorreCity e anche se fisicamente non ci sei più, sappi che sei sempre con noi, in ogni momento". 

LA CUGINA. "La vita, in questo caso, è stata più che ingiusta - commenta Giulia sulla bacheca virtuale - Mio cugino era la persona più buona che io abbia mai conosciuto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento