Cronaca Vigonza

Luca ed Edith sono vivi: l'annuncio del ministro del Burkina: «Non sono in pericolo»

A dichiararlo è stato giovedì il ministro della comunicazione del Burkina Faso, Remis Dandjinou a Radionews24. Da quattro mesi non si hanno più loro notizie

Luca ed Edith sono vivi. A dichiararlo è stato giovedì il ministro della comunicazione del Burkina Faso, Remis Dandjinou a Radionews24. Si tratta di Luca Tacchetto ed Edith Blais, scomparsi in Burkina Faso la notte tra il 15 e il 16 dicembre scorso. Da quattro mesi non si hanno più notizie dei due giovani partiti in macchina da Vigonza per raggiungere il Togo.

Il ministro

«Sono sicuramente vivi- ha dichiarato il ministro- Bisogna perfezionare vari elementi, ma siamo certi che non sono in pericolo di vita. Queste persone sono ancora vive e abbiamo la speranza che la nostra collaborazione con i diversi protagonisti possa consentire di localizzarli e riportali sani e salvi ai loro cari. La cosa importante è che non ci sia stato alcun omicidio, perché se così fosse stato, avremmo ritrovato i corpi” ha continuato. Il ministro ha garantito che il governo sta lavorando per riportarli a casa sani e salvi».

La scomparsa

Luca è figlio dell’ex sindaco di Vigonza Nunzio, è un giovane architetto e nel Togo doveva creare il progetto di una scuola per bambini. Con l’amica canadese Edith era partito in macchina, una Renault Megane, attraversando la Francia, la Spagna, il Nordafrica e anche il Burkina Faso nonostante fosse sconsigliatissimo dalla Farnesina

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca ed Edith sono vivi: l'annuncio del ministro del Burkina: «Non sono in pericolo»

PadovaOggi è in caricamento