Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Strada Romea

"Frattura alle vertebre fatale per la piccola Lucia", ora i suoi funerali

Eseguita l'autopsia nei confronti della bambina di tre anni di Dolo che domenica ha perso la vita in un tragico incidente in Romea a Conche di Codevigo. Sarebbe stato il forte contraccolpo a causarne il decesso

Con ogni probabilità è stato il forte contraccolpo causato dal devastante schianto a uccidere la piccola Lucia Tasso, la bimba di tre anni che ha perso la vita domenica scorsa in un tragico incidente frontale sulla Romea all'altezza di Conche di Codevigo. La bambina si trovava a bordo di una Nissan Quashqai condotta dal padre Federico, ora indagato per omicidio colposo al pari delle altre due persone alla guida degli altrettanti veicoli coinvolti nel sinistro. Si tratta di un atto dovuto, ha specificato subito la Procura, in modo da poter effettuare alcuni accertamenti tecnici in grado di far luce sulla dinamica di ciò che avvenne cinque giorni fa.

L'AUTOPSIA. Una tragedia che lasciato senza parole le comunità di Dolo, Fossò e Piove di Sacco, dove la famiglia Tasso era molto conosciuta. L'esame autoptico avrebbe quindi riscontrato una forte lesione tra la prima e la seconda vertebra cervicale, sufficiente a far perdere la vita alla bimba. Se questo tipo di lesione sarà confermata è probabile che il decesso sia avvenuto sul colpo. Nonostante alcune testimonianze discordanti. Le indagini però per forza di cose continuano: l'assenza di lesioni addominali dimostrerebbe che la bambina era correttamente legata al proprio seggiolino sui sedili posteriori. A breve il magistrato dovrebbe fornire il proprio nulla osta per i funerali, che verranno celebrati nella chiesa di Fossò. Dove risiedono i nonni materni della piccola.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Frattura alle vertebre fatale per la piccola Lucia", ora i suoi funerali

PadovaOggi è in caricamento