Madonna Pellegrina, rinnovato il contratto con la parrocchia: l'emeroteca rimane

Resterà ancora per almeno 6 anni in via d'Acquapendente il servizio di consultazione di riviste e quotidiani ed altri media del quartiere 4 Sud est, nonostante il consiglio abbia traslocato nella nuova sede alla Guizza

L'emeroteca di via d'Acquapendente è un'istituzione per il rione di Madonna Pellegrina, al punto che il Comune ha deciso di accogliere la mozione del consiglio di quartiere che chiedeva di mantenere il servizio nei locali di proprietà della parrocchia, visitati mensilmente da circa 2200 utenti.

Qui l'emeroteca vi è ospitata dal 2002 – il servizio nasce però nel 1982 - e, nonostante il consiglio di quartiere 4 Sud est si sia trasferito da due mesi in via Guasti, alla Guizza, la prima rimarrà dov'è al costo di un canone annuo di 19.500 euro per almeno altri sei anni, come stipulato ieri nel nuovo contratto di locazione. 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Coronavirus, Zaia: «Si tornerà alla normalità, ma gradualmente. Non abbassiamo la guardia»

  • Pm10 alle stelle negli ultimi tre giorni a Padova e provincia: ecco le motivazioni

  • Rientra e trova la compagna esanime: stroncata in casa da un malore fatale

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: altri anziani morti, a Padova 2,3 positivi ogni mille abitanti

  • LIVE - Emergenza Coronavirus, domenica di controlli e chiusura totale di supermercati e negozi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento