Gli ospiti della cooperativa Magnolia in visita a Molino Rossetto di Pontelongo

L'azienda apre le porte alla cooperativa di Piove di Sacco per un "tour" che permette ad un gruppo di utenti di vedere da vicino, in un percorso all'insegna dell'inclusione, l'attività quotidiana all'interno di un'industria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Un tour alla scoperta di Molino Rossetto, l'azienda di Pontelongo specializzata nella produzione di farine e preparati speciali: è quello che venerdì 8 aprile, a partire dalle 10, vedrà protagonisti un gruppo di disabili di Magnolia, cooperativa Onlus di Piove di Sacco, da oltre trent'anni impegnata in servizi socio-assistenziali ed educative rivolte a disabili e nella gestione di tre centri diurni e una comunità alloggio.

L'appuntamento in Molino Rossetto rappresenta una delle tappe di un ampio percorso avviato da un gruppo di ospiti della cooperativa a febbraio e focalizzato sul filone alimentare e, in particolare, sulla conoscenza e valorizzazione delle colture locali attraverso l'incontro con realtà del territorio. Ed è anche il primo evento organizzato presso un'azienda, a conferma dell'obiettivo di fondo dell'iniziativa: offrire agli utenti coinvolti concrete occasioni di inclusione sociale, dando loro l'opportunità di partecipare, in questo caso, alla vita di uno stabilimento produttivo e alla quotidianità di un contesto di lavoro.

Nel corso dell'incontro in Molino Rossetto, infatti, i partecipanti conosceranno i tanti tipi di cereali esistenti: come nascono, le loro diverse tipologie, i loro utilizzi. Potranno toccarli con mano, vivendo così un'importante esperienza sensoriale e scoprire dal vivo tutto quello che si possono produrre con queste materie prime. In più, avranno la possibilità di creare la loro personale farina con la macina cereali a pietra, mescolando i chicchi preferiti e scegliendone la granulometria: una produzione unica, che potranno portare con sé per provare eventualmente ad utilizzarla in cucina.

L'iniziativa di domani è senza dubbio un momento speciale anche per Molino Rossetto, da sempre impegnata per il sociale: basti pensare alla collaborazione che lega l'azienda a Oxfam, onlus specializzata in aiuti umanitari e progetti di sviluppo in tutto il mondo. "Siamo davvero molto onorati - ha affermato Chiara Rossetto, amministratore delegato dell'azienda e rappresentante di una famiglia di mugnai da generazioni e molto impegnata nella valorizzazione dei cereali, con un "pallino" per la riscoperta e il recupero di quelli antichi - del fatto che Magnolia abbia individuato in Molino Rossetto la realtà del territorio da coinvolgere in questo bel progetto. Sono assolutamente convinta, infatti, che essere imprenditori significhi anche calarsi nel contesto sociale in cui si opera e dare il proprio contributo quando se ne presenta l'occasione. Da questo punto di vista saremo sempre propositivi verso le iniziative che il territorio ci suggerirà".

Torna su
PadovaOggi è in caricamento