menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La maialina thailandese Carletta (Fonte: Centopercentoanimalisti)

La maialina thailandese Carletta (Fonte: Centopercentoanimalisti)

Abano Terme ha una nuova "cittadina": la maialina Carletta

Dopo l'abbandono da parte di ignoti avvenuto nel veneziano vicino alla centrale di Fusina, ora il simpatico animale ha trovato casa nella nota località termale, in un'oasi di un attivista della Lega abolizione caccia

Abbandonata vicino alla centrale elettrica Enel di Fusina in provincia di Venezia, ora Carletta, questo è il nome  che i lavoratori della centrale hanno dato alla maialina thailandese ritrovata, ha una casa in cui stare ad Abano Terme.

LA STORIA.  Ospitata e rifocillata per oltre un mese dai lavoratori dell'impianto di Fusina con l'aiuto del personale di guardia Civis coadiuvato dalla guardia Franco Scarpa, la piccola Carletta non poteva più rimanere a lungo nella struttura. Da qui la mobilitazione di Centopercentoanimalisti alla ricerca di un rifugio per l'animale.

CARLETTA POCO PRIMA DEL TRASFERIMENTO NELLA NUOVA CASA

NUOVA "CITTADINA" DI ABANO. Una ricerca non facile quella di una sistemazione da parte di una volontaria locale dell'associazione Centopercentoanimalisti, ma che si è però conclusa fruttuosamente sabato 18 maggio quando altri due volontari del gruppo e un attivista dell'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) di Venezia guidati dal "tutore" Franco Scarpa hanno trasferito la simpatica maialina nell'oasi di un attivista della Lac (Lega abolizione caccia) di Abano Terme.

LA MAIALINA NELL'OASI DI ABANO TERME: IL VIDEO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento