menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malata di Sla, va in carrozzina all'idrovia e si lascia annegare

Il disperato gesto di una 53enne di Saonara, suicidatasi venerdì mattina sull'argine in via Villanova, dopo essere uscita di casa e aver percorso due chilometri in sedia a rotelle elettrica. Lascia il marito e due figli

Da tre anni era affetta da Sla. Provata dalla malattia, una 53enne di Saonara ha deciso di farla finita. Venerdì mattina, dopo che il marito era uscito di casa per andare al lavoro e il figlio ancora dormiva nel suo letto, si è messa in viaggio, a bordo della carrozzina elettrica, percorrendo i due chilometri di strada utili per raggiungere, in via Villanova, l'idrovia.

SI È LASCIATA ANNEGARE. Arrivata sull'argine, si è lasciata scendere giù dalla scarpata, annegando nel canale. A dare l'allarme è stato un passante di 54 anni, artigiano del posto che, in mattinata, si è accorto della carrozzina e di un corpo che affiorava dall'acqua. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Legnaro, i vigili del fuoco e i sanitari del Suem 118, che hanno constatato il decesso della donna. Ai militari dell'arma il difficile e delicato compito di avvertire i familiari, ignari di quanto avvenuto. La 53enne lascia il marito e due figli, di 25 e 16 anni. La salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale civile di Padova e affidata ai familiari su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento