Rischia la vita per un ictus, sospetta overdose. In casa del coinquilino siringhe e munizioni

É ricoverata al nosocomio di Cittadella la donna che ha rischiato la vita per un sospetto abuso di droghe. Denunciato l'uomo che la ospitava e che ha dato l'allarme

La droga e il materiale sequestrato dai carabinieri di Tombolo

Mentre l'amica 32enne resta in prognosi riservata dopo un violento ictus che avrebbe potuto ucciderla, il 47enne proprietario dell'abitazione dove la donna si è sentita male è stato denunciato: in casa aveva droga e munizioni.

I soccorsi

Dramma sfiorato domenica sera nel Cittadellese, dove una padovana di 32 anni ha rischiato di morire. A chiamare il 118 è stato un 47enne di Galliera che da qualche tempo ospitava in casa la giovane concittadina. Rientrando poco dopo le 20 l'ha trovata esanime a letto: ha allertato i soccorsi appena in tempo, permettendo di salvarla. Rianimata in pronto soccorso, la donna è stata trasferita nel reparto Unità coronarica dove, pur dichiarata fuori pericolo, resta in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravi: è stata colpita da un ictus cerebrale che si sospetta sia stato provocato da un'overdose di droga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione

Da prassi l'ospedale ha avvisato i carabinieri che hanno perquisito a tarda sera l'abitazione del 47enne. Una volta dentro l'ipotesi dell'abuso di stupefacente si è fatta più concreta. In casa c'era infatti un vero arsenale di marijuana, e non solo. Sequestrati 52 grammi di infiorescenze, 10 lunghi steli essiccati, 10 semi e una dose. Ma c'erano anche un bilancino e due grinder per pesare e sminuzzare la droga. A peggiorare la situazione, il ritrovamento di tre siringhe: erano tra la cenere di una stufa, rovinate ma evidentemente usate. E oltre alla droga, anche quattro proiettili detenuti illegalmente. B.D., in attesa di ulteriori sviluppi delle indagini, è stato denunciato per detenzione di munizioni e stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Due padovane in difficoltà lungo la Strada delle 52 Gallerie: interviene il soccorso alpino

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento