Cronaca

Maltempo del 13 ottobre, le tasse rinviate in 29 Comuni del Padovano

Dopo il fortunale di lunedì sera, cittadini ed imprese potranno posticipare i pagamenti di imposte e tributi statali (Iva e altro), da effettuare entro la fine dell'anno. Una panoramica da Este, paese più colpito della provincia

I danni del maltempo nei giorni scorsi nel Padovano

In seguito alla calamità di lunedì sera, il consiglio dei Ministri ha chiesto al ministro dell'Economia e delle Finanze Pietro Carlo Padoan di disporre il differimento dei termini del versamento dei tributi statali nelle zone interessate. Il decreto individua i Comuni nei quali, da giovedì 16 ottobre, i cittadini e le imprese potranno rinviare i pagamenti di imposte e tributi statali (Iva e altro), da effettuare entro la fine dell'anno.

VIDEO: Temporale all'interporto di Padova in time lapse - Strada allagata zona Mortise

TASSE RINVIATE IN 29 COMUNI. Ecco il primo elenco dei comuni padovani interessati: Monselice, Este, Baone, Arquà Petrarca, Due Carrare, Maserà, Montegrotto Terme, Abano Terme, Padova, Albignasego, Urbana, Megliadino San Vitale, Megliadino San Fidenzio, Ponso, Montagnana, Saletto, Ospedaletto Euganeo, Cinto Euganeo, Galzignano Terme, Piacenza D'Adige, Carceri, Santa Margherita D'Adige, Casale Di Scodosia, Pernumia, Casalserugo, Battaglia Terme, Cartura, Lozzo Atestino, Merlara.

ESTE, IL PIÙ COLPITO:

Un paese ferito, Este. Messo in ginocchio dal violento fortunale abbattutosi lunedì sera e che ora prova a rialzarsi. Il Comune della Bassa, il più colpito nel Padovano, ha chiesto la dichiarazione di stato di calamità naturale, anche allo scopo di accedere a possibili risarcimenti dei danni subiti da privati. Questi ultimi dovranno documentarli, in modo da dimostrare le spese sostenute per un eventuale ristoro.

I VOLONTARI. "In questo momento di difficoltà e di sofferenza abbiamo visto la comunità intera stringersi intorno a coloro che hanno avuto e che hanno bisogno di aiuto - dichiara il sindaco, Giancarlo Piva - Un sentito apprezzamento al volontariato, sia quello spontaneo dei tanti cittadini che si sono dati da fare, che a quello organizzato della protezione civile e delle associazioni. Ora ci aspettiamo che le istituzioni, dalla Regione al Governo, facciano la loro parte per sostenere il Comune e coloro che hanno subito danni seri da questo evento".

SOSPENSIONE DELLA TASI. La giunta comunale, con un'apposita delibera, ha sospeso il pagamento della Tasi: potranno pagare la tassa in un'unica soluzione con scadenza 16 dicembre, senza l'applicazione di sanzioni, coloro che hanno subito danni alle abitazioni a seguito del fortunale del 13 ottobre. Questo stato dovrà essere attestato da un'apposita autocertificazione.

VIABILITÀ. Tutte le strade sono ora transitabili. Può essere che in pochi punti ci siano sensi unici alternati. In ogni caso si invita a prestare attenzione perché potrebbero esserci cumuli di materiali o macchine operatrici al lavoro.

PUBBLICA ILLUMINAZIONE E LINEE ELETTRICHE. Tutte le linee a media tensione dell'Enel sono state ripristinate. Messe in sicurezza e ricollegate anche tutte le linee dell'illuminazione pubblica; diversi punti luce rimarranno spenti, in quanto messi fuori uso.

GIARDINI E AREE VERDI. Restano chiusi per la pericolosità dei numerosi alberi caduti o pericolanti i giardini del castello. I cittadini sono invitati a non accedere anche alle aree verdi pubbliche, perché potrebbero trovarsi in situazioni di pericolo. Le aree saranno gradualmente verificate, dopo le priorità dell'emergenza riguardante strade ed edifici pubblici.

SCUOLE. Il tetto dell'asilo nido è stato messo in sicurezza, e già da giovedì 16 è stato riaperto per ricominciare a funzionare regolarmente. Riaperte tutte le scuole eccetto la scuola dell'infanzia Giovanni Paolo e la media Zanchi. Non è possibile in tempi brevi la riparazione del tetto gravemente lesionato della scuola dell'infanzia Giovanni Paolo II di via Salvo D'Acquisto: lo stato dell'edificio richiederà importanti interventi di ripristino. Tuttavia l'attività didattica delle tre sezioni di questa scuola dell'infanzia ricomincerà a funzionare regolarmente già da giovedì 16 ottobre: saranno infatti ospitate in alcuni locali messi a disposizone allo scopo nell'edificio della scuola primaria Pascoli di Meggiaro. L'edificio della scuola media ex Zanchi di via Dell'Atleta è stato dichiarato inagibile e le 10 sezioni della succursale della scuola media saranno ospitate in parte nel nuovo edificio del liceo Ferrari (4 sezioni) e in parte nell'edificio dell'ex istituto professionale Duca D'Aosta, in via Stazie Bragadine (6 sezioni). Per il momento non saranno possibili nemmeno le attività delle associazioni che operano al piano terra dell'edificio: i gravissimi danni riportati della copertura, letteralmente sollevata dalla forza del vento, rendono infatti pericoloso l'intero stabile.

IMPIANTI SPORTIVI. Per il momento non è agibile il PalEste; è in corso un intervento d'urgenza di vigili del fuoco per mettere in sicurezza la parte di tetto scoperchiata dal vento; nei prossimi giorni saranno valutate le condizioni dell'edificio per verificare se e quando possa essere ripresa l'attività. La palestra della scuola Zanchi è inagibile, come tutto l'edificio.

EDIFICI PRIVATI. Non appena risolte le principale emergenze, sarà fatta una rilevazione su tutto il territorio comunale e saranno transennate le parti eventualmente pericolanti degli edifici. Sarà emanata un'ordinanza che disponga ai proprietari degli edifici la messa in sicurezza. Il Comune invita i cittadini a comunicare anche tramite facebook o e-mail tutte le potenziali situazioni di pericolo che richiedano l'intervento della protezione civile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo del 13 ottobre, le tasse rinviate in 29 Comuni del Padovano

PadovaOggi è in caricamento