rotate-mobile
Cronaca Camposampiero

Maltempo, torna la paura nell'Alta: cresce il Muson dei Sassi, strade allagate nei Comuni

Spiega Katia Maccarrone, sindaco di Camposampiero: «A causa dell'innalzarsi del livello dell'acqua del Muson dei Sassi, sta filtrando acqua al livello della rottura del 17 maggio»

Torna la paura per il maltempo nell'Alta Padovana: l'attenzione è tutta puntata sui fiumi Frassine e Muson dei Sassi, con quest'ultimo che sta tenendo sotto scacco Rustega di Camposampiero, dove venerdì scorso si era rotto un pezzo di argine con conseguente allagamento dell'area.

Camposampiero

A dare l'allerta tramite la propria pagina Facebook è Katia Maccarrone, sindaco di Camposampiero: «A causa dell'innalzarsi del livello dell'acqua del Muson dei Sassi, sta filtrando acqua al livello della rottura del 17 maggio. Tutti coloro che sono stati interessati dall'allagamento si mettano in sicurezza ai piani più alti e portino in sicurezza quello che è ai piani bassi. Stiamo passando con la Protezione Civile».

Massanzago

Un'allerta lanciata anche da Stefano Scattolin, sindaco di Massanzago: «Sta rapidamente alzandosi il livello dell'acqua nel Muson dei Sassi e ci sono infiltrazioni nell'area di rottura del 17 maggio. Appena avremo informazioni più precise comunicheremo. Anche alcune strade comunali stanno andando sotto, come via Cavinazzo e via Marconi nord».

San Giorgio delle Pertiche 

Predica attenzione anche Daniele Canella, sindaco di San Giorgio delle Pertiche: «A seguito delle copiose piogge di stamane (e dei terreni arci zuppi d’acqua ancora dalle piogge della scorsa settimanache non drenano) alcune strade comunali risultano in questo momento allegate. Gli operatori comunali e la Protezione Civile stanno ora intervenendo per la posa delle transenne dove necessario. Si invitano gli automobilisti, in caso si trovino di fronte a una strada allagata, a cambiare strada evitando per motivi di sicurezza di percorrere il tratto sott’acqua. Di seguito riporto l’elenco delle strade non percorribili: via Breda, via Piave, via Lardona, via Patachin, via Bregatei, via Punara bassa, via Montin, via Manesso. Prefettura e Genio Civile ci informano che, a seguito delle copiose piogge scese nella zona Pedemontana, sta rapidamente tornando a crescere il livello del Muson dei Sassi. La situazione è per ora sotto controllo. Si invitano tuttavia i cittadini residenti nelle zone storicamente soggette a problematiche legate all’innalzamento dei corsi d’acqua Muson dei Sassi / Tergola / Vandura, ovvero: Torre di Burri, Pontecanale, Quartiere Musicisti, via Ferrata, via Anconetta, via Pinaffo, via Marin ed eventuali altre vie limitrofe o laterali a rimanere allerta e pronti a prendere precauzioni se la situazione dovesse ulteriormente peggiorare». 

(Notizia in aggiornamento)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, torna la paura nell'Alta: cresce il Muson dei Sassi, strade allagate nei Comuni

PadovaOggi è in caricamento