menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo. Dopo la neve, scuole chiuse tra Bassa e Colli

Oltre ai problemi di traffico ieri sulle tangenziali per il divieto di accesso ai mezzi pesanti in A13 Padova-Bologna e grossi ritardi anche per i treni, stamattina istituti scolastici chiusi in oltre 10 Comuni

Una manciata di ore di neve caduta nel Padovano è stata sufficiente ieri per creare non pochi disagi al traffico di automezzi nell'anello delle tangenziali attorno a Padova a causa del divieto di accesso ai mezzi pesanti in A13 Padova-Bologna.

TRENI. Ritardi consistenti, anche oltre le 2 ore, si sono registrati nel traffico ferroviario da Padova verso il centro Italia a causa di un guasto alla stazione di Rovigo e per via della copiosa nevicata su Bologna.

OGGI. La circolazione stradale e ferroviaria oggi risulta tornata alla normalità in tutta la Regione, dove il tempo nuvoloso non ha ancora ceduto il passo a fenomeni nevosi. La polizia stradale segnala che sono ancora chiusi gli svincoli tra la A4 e la A13, in entrambe le direzioni, ma i caselli da Padova verso Bologna sono aperti e raggiungibili seguendo la tangenziale. La polstrada raccomanda comunque prudenza soprattutto per l'aumento del traffico dei mezzi pesanti verso la direttrice sud.

SCUOLE CHIUSE. A causa della pericolosità delle strade, che dopo la neve rischiano di trasformarsi in lastre di ghiaccio, i sindaci di diversi comuni della Bassa padovana e dei Colli hanno optato per la chiusura a partire da oggi di tutte le scuole.

I COMUNI. I paesi in cui oggi le scuole rimarranno chiuse sono: Arquà Petrarca, Baone, Boara Pisani, Carceri, Cinto Euganeo, Este, Monselice, Ospedaletto, Pernumia, Piacenza d'Adige, Ponso, Pozzonovo, San Pietro Viminario, Santa Margherita d'Adige e Tribano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento