rotate-mobile
Sabato, 1 Ottobre 2022
Cronaca Montegrotto Terme

Quattro anni di reclusione per maltrattamenti su dieci cani: gli animali ancora adottabili

Un uomo di Montegrotto nel marzo del 2017 era stato sorpreso a maltrattare i meticci oltre ad alcuni conigli, alcuni animali sono ancora adottabili al Rifugio di Rubano

È stato condannato a quattro mesi di reclusione con la sospensione della pena un uomo di Montegrotto Terme, accusato di aver maltrattato 12 cani e 10 conigli che aveva con sé nella propria abitazione.

Le violenze

I fatti risalgono al marzo del 2017 quando le guardie zoofile della Lac di Padova, insieme ai carabinieri, dopo una segnalazione erano andati a verificare la situazione in cui vivevano le bestiole. La violenta reazione del proprietario, aveva fatto scattare il sequestro degli animali: alcuni cani vivevano a catena, senza acqua e con cucce fatiscenti. Altri erano costretti a stare in box in mezzo alla sporcizia o a stare dentro a una gabbia per conigli.

I cani

I dodici meticci simil segugio sono stati ospitati dalla Lega del Cane Padova – Rifugio di Rubano. Alcuni sono ancora in cerca di famiglia, altri come Ginger e Bonni (in foto) hanno trovato casa. Cani 12-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro anni di reclusione per maltrattamenti su dieci cani: gli animali ancora adottabili

PadovaOggi è in caricamento