menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cane malnutrito e tenuto tra gli escrementi: maxi multa di 15mila euro al padrone

L'episodio a Veggiano: a finire nei guai un cacciatore 70enne colpevole di aver maltrattato il suo animale

Teneva il suo cane legato ad una corda che gli impediva i movimenti, in mezzo agli escrementi e alla pipì e completamente denutrito.


MAXI MULTA. Un cacciatore 70enne di Veggiano è finito nei guai per i maltrattamenti riservati al suo animale, un cane da caccia Pointier nero e bianco, tenuto in condizione di denutrizione e al limite del sopportabile. Una situazione che addirittura costringeva l'animale a ingerire corda, spaghi e frattaglie e che ha reso necessario l'intervento chirurgico per permettergli la salvezza.L'uomo è stato quindi condannato a 15mila euro di multa. Risarcimento anche per la Lega Anti caccia che nella vicenda si è costituita parte civile. Il cagnolino, ora, è stato dato in adozione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento