Abusi in famiglia, anni di vessazioni e botte alla mamma: la figlia ventenne finisce in cella

É stata allontanata da casa e trasferita in carcere una giovane che da anni sottoponeva la madre a violenze e soprusi. In provincia un uomo ha dovuto lasciare il tetto coniugale

L'arresto e la carcerazione hanno segnato una svolta fondamentale, e si spera definitiva, nella tragica vicenda di una famiglia padovana.

Vittima della sua stessa figlia

Si torna a parlare di maltrattamenti tra le mura domestiche ma stavolta non si tratta di un uomo violento nei confronti della compagna. Se infatti la vittima è ancora una volta una donna, il carnefice in questo caso ha il volto della sua stessa figlia. Venticinque anni, la ragazza vive con la madre poco più che quarantenne in un appartamento del centro, nella zona di porta Trento. Da quasi due anni quella convivenza era diventata intollerabile per il genitore, che sempre più spesso era preda delle ire della giovane. Insulti, furibondi litigi culminati con spinte, schiaffi, pugni. Il più delle volte senza reali motivi, un vero sfogo di violenza. La vittima, 44 anni, si è infine decisa a chiedere aiuto ai carabinieri che ieri pomeriggio si sono presentati a casa con un mandato d'arresto nei confronti della giovane donna (le cui generalità non vengono divulgate per salvaguardare la privacy della vittima ndr). Sulla base dei riscontri partiti dalle dichiarazioni della vittima, la venticinquenne è stata accusata di maltrattamenti, allontanata dall'abitazione e portata nel carcere di Montorio dove resta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Compagno violento

E non può più vivere nella stessa casa della giovane compagna anche un ventottenne marocchino originario di Barbarano Mossano ma residente, fino a ieri, a Casale di Scodosia. I carabinieri gli hanno notificato l'obbligo di allontanamento su disposizione del tribunale di Rovigo dopo aver raccolto la testimonianza della convivente, connazionale di 24 anni. La donna ha raccontato una lunga serie di episodi in cui il compagno l'avrebbe picchiata brutalmente, che gli sono costati una denuncia per maltrattamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento