menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre violento picchiava moglie e figli minorenni, udienza shock in tribunale

Per anni avrebbe malmenato la compagna e i due minori. In aula il testimone che avrebbe chiesto l'intervento dei carabinieri dopo l'incontro per strada con la ragazzina, vittima delle percosse del papà, che cercava rifugio sulla tomba della madre

Nelle aule del tribunale di Padova è tornato il caso della ragazzina 14enne che, il 6 ottobre scorso, per scappare dalle percosse del padre, si era rifiugiata nel cimitero di Teolo, sulla tomba della madre. Come riporta Il Gazzettino di Padova, la pubblica accusa avrebbe sentito l'uomo che per primo avrebbe soccorso la figlia del 42enne accusato di aver pestato i due figli minorenni e la moglie, stroncata poi da un tumore.

TESTIMONE. Il testimone avrebbe ripercorso l'incontro con la ragazzina. Dal suo racconto sarebbero emersi particolari davvero sconvolgenti come le lacrime di una 14enne che correva sulla strada continuando a voltarsi per vedere se qualcuno la seguiva. L'uomo avrebbe raccontato della telefonata fatta ai carabinieri dopo le poche parole riportate dalle piccola.

CARABINIERI. Avrebbe parlato anche dell'arrivo al camposanto di un'auto con a bordo due uomini, il padre e lo zio, e il fratellino di 13 anni. I due adulti avrebbero strappato la ragazza dalla tomba della mamma e caricata in auto. In quell'istante però sarebbero intervenuti i militari.

UDIENZA. Secondo l’accusa il 42enne avrebbe usato violenza nei confronti della moglie e dei figli dal 2009. In aula anche la zia dei minori, sorella della madre. La donna che ha ora l'affidamento dei due fratelli avrebbe parlato di un uomo violento. La vicenda tornerà in tribunale il 7 novembre prossimo e, in quell'occasione, dovrebbero essere sentiti, in una struttura protetta, anche i due fratellini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento