Marito violento finisce in carcere: ubriaco, riempie di calci e pugni la moglie

Protagonista dell'episodio di violenza familiare un 52enne albanese, che dopo aver alzato il gomito ha picchiato violentemente la compagna procurandole ferite guaribili in 5 giorni

Era sotto effetto dell'alcol quando si è scagliato contro la compagna e madre dei suoi due due figli minorenni, procurandole diverse lesioni. Dopo il pestaggio l'uomo è stato arrestato.

Le violenze

É finito al carcere Due Palazzi con l'accusa pesantissima di maltrattamenti in famiglia un 52enne di origine albanese che domenica pomeriggio, apparentemente senza motivo, ha picchiato la moglie. L'uomo, che con la famiglia risiede a Fontaniva, in uno scatto d'ira provocato dall'ubriachezza ha colpito la coniuge con calci e pugni sferrati all'addome e al fianco.

La prognosi

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Gazzo, che hanno fermato il 52enne e affidato la donna alle cure dei sanitari che le hanno dato una prognosi di cinque giorni. Sulla vicenda vige il massimo riserbo per tutelare i due figli minorenni della coppia.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Si schianta contro un platano a 300 metri da casa: muore un centauro di 28 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento