Cronaca

Picchia e minaccia il marito e la figlia minorenne: la Procura dispone l'allontanamento

A finire nel mirino delle indagini della Squadra mobile una 52enne di Padova. Lanciava oggetti contro il marito e la figlia, li minacciava di ucciderli nel sonno: le vittime continuavano a perdonarla e ancora oggi non c'è rancore nelle loro parole

Una 52enne è stata allontanata dal marito e dalla figlia, vittime di maltrattamenti. Angherie, minacce e offese che hanno costretto i familiari della donna a denunciarla alla polizia.

Il fatto

Lunedì 14 giugno la Squadra mobile ha dato esecuzione al provvedimento della Procura che ha disposto l’allontanamento dalla casa familiare di una 52enne padovana. Ha anche il divieto di avvicinarsi al marito e alla figlia minorenne. La prima richiesta di aiuto è arrivata nell’aprile del 2020 e da lì è iniziata l’indagine della Squadra mobile in collaborazione con la Procura. La donna minacciava con coltelli, forbici, anche con un martello il marito e la figlia, lanciava loro contro oggetti e li minacciava di ammazzarli nel sonno. Il papà e la bambina hanno sopportato i comportamenti della 52enne perdonandola ogni volta. La donna ha anche dilapidato i risparmi di famiglia, creando grossi problemi economici. Ancora oggi non c’è rancore nelle parole delle due vittime. La bambina è stata affidata ai servizi sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e minaccia il marito e la figlia minorenne: la Procura dispone l'allontanamento

PadovaOggi è in caricamento