menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamento e abuso su minori, 564 casi: età media sette anni, in prevalenza bambine

È stato presentato martedì a Roma il nuovo dossier promosso da Terre des Hommes che dà voce alle best practice ospedaliere italiane, tra cui quella del Centro regionale per la diagnostica del bambino maltrattato dell'Azienda ospedaliera universitaria di Padova

È stata presentata martedì a Roma l’indagine "Maltrattamento e abuso sui bambini: una questione di salute pubblica", il nuovo dossier promosso da Terre des Hommes che dà voce alle best practice ospedaliere italiane per la prevenzione e il contrasto del fenomeno. Della prima Rete Nazionale di eccellenze ospedaliere per il contrasto della violenza sui bambini fa parte anche il Centro regionale per la diagnostica del bambino maltrattato dell'Azienda ospedaliera universitaria di Padova.

IL CENTRO DI PADOVA. Il Centro, così come è ora, è stato istituito nel 2001. È dotato di una struttura di due piani con aree per attività di outpatient e di inpatient e di una equipe multiprofessionale dedicata, con tre letti di degenza ordinaria specifica per maltrattamento e un letto di day hospital (al di fuori delle degenze pediatriche), attività ambulatoriale e di consulenza in loco e a distanza per la rete ospedaliera regionale e sovraregionale. 

I CASI VALUTATI. Nel periodo di riferimento, dal 2011 al 2015, i casi di maltrattamento valutati a Padova sono stati 564, di cui il 58% (328 casi) nella provincia euganea e il 42% (236 casi) fuori da provincia e regione. Il 45% di questi casi ha riguardato minori maschi (253) e il 55% minori femmine (311). Quella che va dagli 11 ai 18 anni è la fascia d'età più colpita (173 casi) e rappresenta il 31% del totale dei casi valutati; seguono le fasce 1-5 anni (28%, 158 casi), 6-10 anni (25%, 143 casi) e 0-1 (16%, 90 casi). L'età minima è 0 anni, la massima 17 anni e 8 mesi, mentre l'età media è 7 anni e 6 mesi.

TIPOLOGIE DI MALTRATTAMENTO VALUTATE. Di seguito i dati in merito alle tipologie di maltrattamento valutate dal Centro regionale per la diagnostica del bambino maltrattato di Padova: maltrattamento fisico (169 casi, 30%); trascuratezza grave (24 casi, 4%); abuso sessuale (174 casi, 31%); sindrome di Munchausen per procura (13 casi, 2%); abuso psicoemozionale (26 casi, 5%); violenza assistita (158 casi, 28%); bambino conteso (40 casi, 7%); altro (29 casi, 5%).

I CASI CONFERMATI. Nello stesso periodo di riferimento, i casi di maltrattamento confermati a Padova sono stati 490, di cui il 56% (274 casi) nella provincia euganea e il 44% (216 casi) fuori da provincia e regione. Il 48% di questi casi ha riguardato minori maschi (236) e il 52% minori femmine (254). Quella che va dagli 11 ai 18 anni resta la fascia d'età più colpita (149 casi) e rappresenta il 30% del totale dei casi confermati; seguono le fasce 1-5 anni (27%, 133 casi), 6-10 anni (25%, 122 casi) e 0-1 (18%, 86 casi). L'età minima è 0 anni, la massima 17 anni e 8 mesi, mentre l'età media è 7 anni e 3 mesi.

TIPOLOGIE DI MALTRATTAMENTO CONFERMATE. Di seguito i dati in merito alle tipologie di maltrattamento accertate dal Centro regionale per la diagnostica del bambino maltrattato di Padova: maltrattamento fisico (176 casi, 36%); trascuratezza grave (118 casi, 24%); abuso sessuale (68 casi, 14%); sindrome di Munchausen per procura (24 casi, 5%); abuso psicoemozionale (45 casi, 9%); violenza assistita (137 casi, 28%); bambino conteso (94 casi, 19%); altro (19 casi, 4%). I casi accertati di maltrattamento singolo sono stati 354 (72%), mentre quelli di maltrattamento multiplo sono stati 136 (28%).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Attualità

Perquisizioni e ostacoli alle Coop: il Dap "commissaria" il Due Palazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento