menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la compagna, la vicina sente le urla e chiama la polizia: 50enne denunciato

Il pm ha stabilito l'allontanamento dalla casa famigliare e il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima. L'ha colpita alla testa e al ventre con ferocia

L’ha colpita ripetutamente con il telecomando, tanto da lasciarle dei segni sul ventre. La vicina ha sentito le urla e avvertito la polizia.

La vicenda

Nella serata di lunedì 18 gennaio una donna che vive in zona Arcella ha sentito la sua vicina urlare. Le grida erano talmente forti e strazianti che la donna ha capito che stava accadendo qualcosa di terribile e ha chiamato il 113. Quando gli agenti sono arrivati nell’appartamento della 43enne hanno ricostruito in fretta la dinamica dell’accaduto: il compagno della vittima, un 50enne della provincia di Padova, ha reagito in modo violento a una discussione. L’ha colpita alla testa e alla pancia con il telecomando della televisione, tanto da lasciarle delle ecchimosi. I poliziotti hanno portato in questura l’uomo, pluripregiudicato per reati contro la persona e già colpito da un ammonimento del questore a seguito della segnalazione della compagna. Il 50enne è stato denunciato per lesioni personali aggravate e il pubblico ministero di turno, Andrea Girlando, ha stabilito l’allontanamento d’urgenza dalla casa famigliare e il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento