Individuati due mariti violenti. Massacra di botte la moglie dopo dieci anni di soprusi

Una 36enne è dovuta ricorrere alle cure mediche dopo l'ennesimo pestaggio che ha portato alla denuncia del compagno. Una 43enne ha invece chiesto aiuto e fatto arrestare il marito

Due episodi distinti hanno portato alla denuncia e all'arresto di due uomini, colpevoli di aver maltrattato e malmenato le compagne. A intervenire sono stati i carabinieri.

Dieci anni di maltrattamenti

A Cittadella i militari hanno rintracciato e denunciato giovedì mattina un 46enne italiano che tre giorni prima ha costretto la convivente a farsi medicare al pronto soccorso dopo averla brutalmente picchiata al culmine di una violenta lite. La donna, 36enne originaria della Romania, è finita all'ospedale dove i medici le hanno refertato ecchimosi e lesioni che guariranno in dieci giorni. Dopo l'ennesima sfuriata del compagno si è decisa a chiedere aiuto, facendo venire a galla il suo calvario. Come hanno appurato gli inquirenti, le violenze domestiche andavano avanti da quasi dieci anni, nei quali l'atteggiamento dell'italiano è diventato sempre più aggressivo. Le indagini proseguono per fare completa chiarezza sugli abusi e completare il quadro accusatorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggredisce moglie e carabinieri

É invece finito in manette il 43enne moldavo che oltre a essersi scagliato contro la moglie ha aggredito i carabinieri intervenuti in suo aiuto. La chiamata disperata della donna alla centrale operativa è arrivata alla 23.30 di giovedì. Subito una pattuglia del Nucleo radiomobile ha raggiunto la coppia nella sua abitazione della Stanga dove, alla vista dei carabinieri, il marito si è barricato in una stanza. Mentre tentavano di farlo ragionare, la moglie coetanea è stata messa al sicuro. Quando l'uomo è uscito si è però scatenato il caos, con il 43enne che in preda all'ira ha insultato e cercato di colpire, senza riuscirci, i militari. Bloccato, è stato arrestato per resistenza e condotto nelle celle di sicurezza fino al processo per direttissima di venerdì mattina. Proseguono intanto le indagini per capire se il violento litigio sia stato un episodio isolato o se la moglie fosse già stata vittima di simili violenze tra le mura domestiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Ex seminario Tencarola venduto a società bergamasca

  • Vaccino anti-Coronavirus, pronta a partire la sperimentazione in Veneto: l'annuncio della Regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento