menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mamma spacciatrice, la droga nel passeggino e tra i pannolini: condannata a cinque anni

Una 22enne romena era stata bloccata dai carabinieri di Vigodarzere a dicembre. Col marito, tunisino, e un connazionale di quest'ultimo, aveva venduto stupefacente tra il 2014 e il 2015

Accusata di spaccio, è stata condannata a cinque anni e sette mesi di carcere. Protagonista una 22enne romena, residente a Padova - come riportano i quotidiani locali - all'epoca dei fatti contestati, tra il 2014 e il 2015, madre di una bimba di 2 anni, con la quale si muoveva per smerciare lo stupefacente, nascondendolo nel passeggino e tra i pannolini.

I CLIENTI HANNO CONFERMATO. Arrestata lo scorso dicembre dai carabinieri di Vigodarzere, assieme al marito tunisino di 31 anni e a un connazionale 20enne di quest'ultimo, erano stati monitorati e quindi accusati di spacciare eroina, cocaina e hashish in zona stazione, Arcella, Euganeo, Pontevigodarzere e Selvazzano. Piccole dosi, ma moltiplicate per numerose cessioni e clienti, perlopiù italiani. Questi ultimi, sentiti dagli inquirenti, avevano confermato di ricevere la droga dal terzetto. Il marito e l'amico saranno invece giudicati con rito abbreviato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento