Cronaca Via Armando Diaz

Maniaco evade dai domiciliari e torna a masturbarsi all'asilo

Il 51enne di Vigonza, nonostante l'arresto di martedì, il giorno dopo è tornato alla scuola dell'infanzia di via Diaz, per masturbarsi davanti a una bimba. Nuovamente ammanettato e condannato agli arresti domiciliari

Nemmeno gli arresti domiciliari sono serviti a farlo desistere dal continuare ad esibirsi nei suoi osceni show davanti a bambini innocenti. Tempo un giorno dall'arresto e dal patteggiamento della pena a un anno di reclusione da scontare nella propria abitazione a Vigonza, che Roberto R., infermiere di 51 anni in pensione, è tornato a colpire.

DI NUOVO ALL'ASILO. L'uomo è evaso mercoledì mattina, facendosi trovare ancora, come martedì, di fronte alla scuola parrocchiale dell'infanzia in via Diaz a Perarolo. Qui, ha nuovamente abbassato i pantaloni per masturbarsi davanti a una bimba di appena 5 anni. Con la piccola c'era però anche la zia che, accortasi del grave episodio, ha allertato i carabinieri.

maniaco vigonza-2EVASIONE BIS. L'ex infermiere è stato poi rintracciato dai militari dell'arma nel primo pomeriggio mentre girava a petto nudo in via San Gregorio, evadendo per la seconda volta nello stesso giorno la misura restrittiva. Scattato l'arresto e processato con rito direttissimo, ha patteggiato un anno e 8 mesi (pena che si somma all'anno già inflitto nel precedente procedimento a suo carico) venendo nuovamente destinato ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maniaco evade dai domiciliari e torna a masturbarsi all'asilo

PadovaOggi è in caricamento