menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Agna

Il sindaco di Agna

Da Conetta ad Agna: 200 persone in corteo per ricordare la richiedente asilo deceduta

Duecento i manifestanti. Il corteo di associazioni e profughi è partito dal centro di accoglienza nel Veneziano ed è arrivato, poco dopo, davanti il municipio di Agna

Sabato si è tenuta la manifestazione in memoria di Sandrine Bakayoko, la giovane morta nei giorni scorsi nell'ex base di Conetta, nel Veneziano. Il corteo di associazioni e profughi è partito proprio dal centro di accoglienza ed è arrivato, poco dopo, davanti il municipio di Agna. La manifestazione, di profughi e associazioni, è stata organizzata anche per chiedere condizioni più dignitose per i migranti. "Restiamo umani", è la scritta comparsa su uno degli striscioni che hanno accompagnato la la marcia.

IL VIDEO

IL CORTEO. Erano circa duecento le persone che hanno aderito al corteo. "Queste proteste - afferma il sindaco di Agna Gianluca Piva - sono sintomatiche della tensione dentro e fuori di queste due basi di Conetta e di San Siro, negative tanto per i migranti quanto per il nostro territorio e popolazione costretta a subirle. Non c'è altro da fare che chiuderle il prima possibile e un cambio di registro sulle politiche per l'immigrazione in Italia".

IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento