Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Tre manifestazioni in un colpo solo: centro storico blindato

Si sono tenute in contemporanea la manifestazione pro-aborto di "Non una di meno", quella del comitato anti-abortista No194 e quella di No Vax e No Green Pass

Il pomeriggio di oggi, sabato 23 aprile, è stato caratterizzato a Padova dal concomitante svolgimento di tre pubbliche manifestazioni che in origine avrebbero, nelle intenzioni dei promotori, dovuto svolgersi in forma di corteo. Al fine di scongiurare ogni problema per l'ordine e la sicurezza pubblica, però, il Questore di Padova, ha emanato provvedimenti prescrittivi per due di esse (quella del Comitato anti-abortista NO194 e quella del collettivo femminista/antagonista "Non una di meno", pro-aborto) imponendone lo svolgimento in forma statica rispettivamente in piazza del Santo e in piazza Garibaldi. Per la terza manifestazione - quella del Movimento 3V, a cui ha dato adesione anche il movimento VenetoNoGreenPass - gli stessi promotori hanno modificato il preavviso previsto per legge, orientandosi allo svolgimento della manifestazione in forma statica in piazza dei Signori.

Manifestazioni

Per garantire il pacifico svolgimento delle tre manifestazioni e renderle, per quanto più possibile, compatibili con lo straordinario afflusso di pubblico che caratterizza il "comparto piazze" nei pomeriggi del sabato, è stato predisposto un articolato servizio con l'impiego complessivo di 130 unità della polizia di Stato, dell'Arma dei carabinieri e della polizia locale, dislocati secondo la pianificazione elaborata nel corso del tavolo tecnico svoltosi in Questura venerdì 23 aprile.
La manifestazione del collettivo femminista "Non una di meno", supportato dai militanti del centro sociale Pedro, ha visto la partecipazione di circa 250 persone: i manifestanti, nonostante le prescrizioni impartite tese allo svolgimento della manifestazione in forma statica, hanno ugualmente inteso muoversi in corteo e, pertanto, i promotori saranno denunciati. Il breve tratto di strada percorso ha interessato il Listón tra piazza Garibaldi e il Canton del Gallo: sono stati nella circostanza effettuati sbarramenti sul lato ovest del Listón al fine di precludere l'accesso all'area delle piazze e in particolare a piazza dei Signori, dove era in corso di svolgimento la manifestazione anti-Green Pass, a cui hanno partecipato 300 persone. Successivamente il corteo è stato definitivamente bloccato dalle forze di polizia in piazza Antenore affinché non potesse ulteriormente avvicinarsi all'esterno del sagrato della Basilica del Santo, dove era in svolgimento la manifestazione del comitato anti-abortista NO194, a cui hanno partecipato una quarantina di persone. Durante il breve tragitto non si sono registrati momenti di tensione o azioni violente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre manifestazioni in un colpo solo: centro storico blindato
PadovaOggi è in caricamento