rotate-mobile
Cronaca

Padova commemora il carabiniere Braj, 51° vittima in Afghanistan

L'ennesimo militare italiano morto ieri dall'inizio della missione nel 2004 è stato onorato dalle autorità civili e militari cittadine con la deposizione di una corona d'alloro davanti a palazzo Moroni

cemonia_26_giugno_2012 carabiniere vittima Afghanistan-2Con una cerimonia semplice quanto silenziosa e solenne, le autorità militari e civili di Padova si sono ritrovate questa mattina davanti l'ingresso del municipio a palazzo Moroni per la deposizione di una corona d'alloro in commemorazione del carabiniere scelto Manuele Braj, 51° vittima italiana della missione in Afghanistan iniziata nel 2004.

RAZZO MORTALE. Il militare, 30enne, è deceduto ieri mattina, secondo la versione italiana, a seguito di un razzo sparato contro la base di Adraskan, dove i carabinieri addestrano la polizia afgana. Era un veterano delle missioni all'estero, originario di Galatina lascia la moglie ed un bimbo di soli 8 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padova commemora il carabiniere Braj, 51° vittima in Afghanistan

PadovaOggi è in caricamento