rotate-mobile
Cronaca

Marcia diocesana per la pace: gli appuntamenti in programma nel calendario

Domenica 14 gennaio 2018 la Chiesa padovana vivrà un’intera giornata dedicata alla pace (con laboratori di pace diffusi al mattino), che culminerà nella Marcia diocesana per la pace (ore 14.30) e la messa conclusiva presieduta dal vescovo, mons. Claudio Cipolla (ore 16)

E tutta la casa si riempì di profumo… di pace. Su questo slogan domenica 14 gennaio 2018 la Chiesa padovana vivrà un’intera giornata dedicata alla pace (con laboratori di pace diffusi al mattino), che culminerà nella Marcia diocesana per la pace (ore 14.30) e la messa conclusiva presieduta dal vescovo, mons. Claudio Cipolla (ore 16).

NOVITA'

Tra le novità di questa edizione (oltre alla scelta di dedicare al tema diverse attività all’interno di una giornata), c’è anche la collocazione temporale e geografica. La Marcia si svolgerà il 14 gennaio, domenica in cui la Chiesa celebra anche la 104° giornata mondiale del migrante e del rifugiato, e si svolgerà ad Agna: non quindi in città, ma in una zona più periferica altamente significativa. Agna è infatti un comune a metà strada tra due grandi concentrazioni di richiedenti protezione internazionale: le ex basi militari di Conetta (Ve) e di Bagnoli (Pd).

APPUNTAMENTI

Ma non sarà né vuole essere una marcia dei profughi o per i profughi… nulla di tutto ciò. In linea con il messaggio per la giornata mondiale per la pace (1 gennaio 2018) di papa Francesco dal titolo Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace, la Chiesa di Padova ha scelto un luogo simbolico, per dare un segnale di vicinanza e comprensione alle realtà del territorio, provate da questa massiccia presenza, ma anche per sottolineare che la realtà dei richiedenti asilo e dell’esodo dalle terre africane è il segno evidente di conflitti reali, concreti che avvengono lontano ma ci riguardano. Conflitti che ne fanno nascere altri di dimensioni e modalità diverse, ma che chiedono di trovare atteggiamenti e soluzioni per superare barriere e ostilità e dare centralità alla dignità della persona. La Marcia si svolgerà ad Agna, con inizio alle ore 14.30 da piazzale Nassiriya, nelle vicinanze delle scuole. Il corteo si snoderà poi per le vie del paese con preghiere, testimonianze e canti. Alle ore 16, nella chiesa parrocchiale di Agna il vescovo Claudio, dopo aver marciato, presiederà la santa messa. Durante la mattina di domenica 14 gennaio sono stati organizzati tre laboratori di pace che si svolgeranno dalle 10 alle 12.30 in tre diverse sedi:

- nel teatro comunale di Bagnoli – Disarmare le parole: mass media e scuola costruttori di pace? – un laboratorio sui temi della pace nel mondo dell’informazione (con Guglielmo Frezza, direttore La Difesa del popolo e Claudia Belleffi, insegnante e collaboratrice dell’Ufficio Comunicazioni sociali)

-       nella chiesa di Candiana – Allargare lo sguardo. Scenari geopolitici e dinamiche di pace (con il comboniano Efrem Tresoldi, direttore di Nigrizia);

-       nel patronato di Pegolotte – Dialoghi di pace. Prospettive ecumeniche e interreligiose sulla pace (con don Giovanni Brusegan, delegato vescovile per l’ecumenismo e la cultura e padre Lorenzo Snider (SMA), assistente spirituale nelle basi di Conetta e Bagnoli).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcia diocesana per la pace: gli appuntamenti in programma nel calendario

PadovaOggi è in caricamento