rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

La "margherita solidale" per sostenere la ricerca oncologica contro i tumori

Coldiretti Padova: nella nostra provincia si possono acquistare nei vivai di Saccolongo e di Loreggia fino al 25 aprile

Per sostenere la ricerca oncologica e la produzione di fiori Made in Italy, la prima margherita solidale italiana al 100 per cento grazie alla collaborazione tra Airc (Associazione Italiana Ricerca sul Cancro) e Coldiretti che la offriranno nei  Centri Giardinaggio  dell’Aicg (Associazione italiana centri di giardinaggio) che aderiscono all’iniziativa. In provincia di Padova la “margherita solidale” potrà essere acquistata fino al 25 aprile a Saccolongo al vivaio della Società Agricola Zocca di Mauro Zocca e a Loreggia, al Center Garden Arcobaleno di Maria Grazia Piran.

IL PROGETTO. La margherita Italiana, prodotta secondo il disciplinare redatto dall’Istituto Regionale della Floricoltura di Sanremo, sotto il controllo della Filiera Agricola Italiana e dei tecnici della Coldiretti, sarà venduta fino al 25 aprile prossimo al prezzo di 4,50 euro, di cui 1,50 euro devoluti ad Airc grazie allo sconto etico praticato. Nei Centri di giardinaggio sarà possibile trovare margherite di diversa varietà (Stella, Irma,Daria, Marimma, Virginia, Riccardo) con colori che vanno dal bianco al salmone, dal rosso al rosa non OGM, selezionate da ricercatori italiani in Italia. Ogni pianta è identificata da un’etichetta con il logo della Associazione Centri di Giardinaggio Aicg, della Associazione Italiana Ricerca sul Cancro e della Filiera Agricola Italiana con uno slogan “La Ricerca per la Ricerca”. L'obiettivo della raccolta che Aicg, grazie alla generosità dei suoi clienti si pone, è finalizzato al finanziamento di una annualità di una borsa di studio di un giovane ricercatore.

"INIZIATIVA IMPORTANTE". Lo scorso anno la margherita è stata presente in 44 centri di giardinaggio AICG, per un totale di 59 punti vendita; ne sono stati venduti 18 mila esemplari, grazie ai quali sono stati raccolti 30.000 euro. Fondi che hanno consentito di finanziare una borsa di studio di un anno che è stata assegnata alla dottoressa Olga Tanaskovic (Istituto Europeo di Oncologia), impegnata in un progetto di ricerca sui meccanismi biologici alla base della leucemia. La Margherita solidale avrà quest’anno il supporto di un’altra Margherita:  la campionessa mondiale di scherma Margherita Granbassi, da anni al fianco dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro nella doppia veste di ambasciatrice e volontaria. “L’iniziativa è importante – spiega il presidente di Codiretti Padova Federico Miotto - poiché si sostiene la ricerca contro i tumori, dando così anche un aiuto concreto affinché tanti giovani ricercatori italiani trovino un giusto spazio nel nostro Paese e si tutela per la prima volta in un difficile momento di crisi una produzione Made in Italy al 100 per 100 ,dalla selezione delle varietà, alla produzione del seme, fino alla coltivazione della pianta, come mai era avvenuto nel passato per iniziative simili”.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "margherita solidale" per sostenere la ricerca oncologica contro i tumori

PadovaOggi è in caricamento