menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La serra realizzata dal restaurato nella sua officina

La serra realizzata dal restaurato nella sua officina

Restauratore sorpreso con la serra di marijuana in officina: arrestato

Adibito a piantagione il capannone in cui il commerciante avrebbe dovuto svolgere la sua attività. L'uomo, 41enne residente ad Este, è stato arrestato nelle scorse ore. Aveva precedenti per spaccio di droga

Ad Este giravano voci di una "disponibilità a breve di marijuana". E, in effetti, 24 piante erano pronte per essere raccolte nel capannone di Andrea D.B., di professione commerciante e restauratore, che però della sua officina aveva fatto ben altro utilizzo. Nelle scorse ore, l'uomo, 41enne del posto, già noto alle forze dell'ordine per precedenti penali sempre legati a stupefacenti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale, dopo diversi appostamenti e una decisiva perquisizione all'interno dell'abitazione e del capannone dove svolgeva la sua "attività".

Andrea D.B. marijuana-2LA "PIANTAGIONE". Qualcosa non quadrava. In quella che doveva essere l'officina di un restauratore, i militari hanno notato alcune stranezze, a partire dal consumo di energia elettrica. L'interno del capannone, infatti, era stato adibito a vera e propria serra. Oltre ai vasi, alcune cassettine in legno, impiegate di solito per riporre gli attrezzi, erano state invece "riadattate" ad ospitare diverse piante di marijuana. Il "coltivatore" aveva pensato a tutto. Dalle luci a raggi ultravioletti, ai concimi, agli strumenti di irrigazione. Nel corso della perquisizione, gli uomini dell'Arma si sono trovati dinnanzi ad una vera e propria piantagione. Inevitabili le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento