rotate-mobile
Cronaca Maserà di Padova

Maniaco si tocca davanti alle bambine al parco, le mamme chiamano i carabinieri

La vicenda è scoppiata a Maserà di Padova a settembre, ma soltanto un mese dopo alcune alunne hanno raccontato ai genitori il dramma che dovevano sopportare. Nei guai un quarantaduenne

Esibizionista di 42 anni di Maserà denunciato ieri 6 dicembre per atti osceni in luogo pubblico continuato. Il Gip di Padova l'ha sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alle parti offese e ai luoghi frequentati dalle stesse. I fatti si sono svolti a Maserà e nello specifico al parco "Cavalieri Vittorio Veneto". I primi sentori che qualcosa non andava per il verso giusto sono stati registrati già a settembre in concomitanza con l'inizio dell'anno scolastico. Il maniaco non si è limitato ad un unico episodio, ma ha perpetrato il suo sconsiderato comportamento in più occasioni, evidentemente convinto di rimanere impunito. Ad incastrarlo sono state le mamme dei giovani studenti che hanno avvisato i carabinieri di quanto stava accadendo. 

Carabinieri stazione Albignasego

La vicenda

I fatti sono cominciato a settembre, ma sono venuti alla luce nel mese di ottobre quando delle minorenni hanno confidato alle loro madri la presenza di un uomo che, in  più occasioni,  intercettandole all’uscita di  scuola, o nel parco adiacente, si è avvicinato a loro toccandosi in maniera inequivocabile le parti intime. In un’occasione l'orco ha desistito poiché interrotto dalla presenza di una mamma. I genitori preoccupati per quanto raccontato dalle ragazzine le hanno seguite a debita distanza e raggiunto il parco hanno visto il sospettato che si stava avvicinando alle minori con le medesime finalità già raccontate precedentemente dalle figlie. Quest'ultimo, alla vista delle madri si è allontanato. Una mamma l'ha riconosciuto come un suo ex compagno di scuola. 

L'allarme ai carabinieri

I genitori si sono dunque rivolti ai carabinieri di Albignasego a cui hanno esposto i gravi fatti che stavano accadendo a Maserà. I militari hanno iniziato immediatamente a perlustrare il parco pubblico e le vie limitrofe indicate intercettando il sospetto, riconosciuto poi come il presunto autore del reato e lo hanno condotto in caserma. Al termine delle formalità di rito l'uomo è stato denunciato. Ora verrà tenuto sotto stretta osservazione per accertarsi che rispetti le restrizioni a cui è stato sottoposto dall'autorità giudiziaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maniaco si tocca davanti alle bambine al parco, le mamme chiamano i carabinieri

PadovaOggi è in caricamento