menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Facebook)

(Foto Facebook)

Il viaggio di un padovano, ciclopellegrino per 6mila km da una costa all'altra degli Stati Uniti

Da Cape Cod, la penisola del Massachusset dove approdarono i Padri Pellegrini nel 1620, Maurizio Trabuio arriverà a Eureka, una cittadina del nord della California, scelta proprio per il significato del nome: "trovato"

È partito il 31 luglio per un "ciclopellegrinaggio" negli Stati Uniti, da costa a costa, dall'Atlantico al Pacifico: da Cape Cod, la penisola del Massachusset dove approdarono i Padri Pellegrini nel 1620, arriverà a Eureka, una cittadina del nord della California, scelta proprio per il significato del nome: "trovato". Seimila chilometri di pedalate e riflessioni in solitaria alla ricerca di nuove energie e nuovi supporti per continuare una storia di impegno, solidarietà e buona amministrazione in risposta ai bisogni delle fasce più deboli della popolazione.

IL PROTAGONISTA. "Classe ’62, papà di due figli meravigliosi, single di ritorno e testardamente convinto di essere un uomo fortunato". Così si definisce Maurizio Trabuio, imprenditore sociale, direttore di Fondazione La Casa onlus - 104 immobili gestiti in tutto il territorio Veneto in 5 province della Regione, 212 beneficiari totali di cui il 49% donne, il 33% minori e il 10% ultra sessantenni e tutti appartenenti a fasce fragili della popolazione - amministratore delegato della cooperativa Nuovo Villaggio e presidente di Città So.La.Re, da anni impegnato per risolvere situazioni di disagio di famiglie e singoli individui derivanti dalla mancanza di un alloggio e di un lavoro.

IL SENSO. "Ad ogni punto di svolta della mia vita professionale e privata mi fermo e parto - spiega Trabuio - fermo la mia attività ordinaria e cerco spazi di riflessione e di pensiero, cerco punti di vista altri e orizzonti diversi, per ricercare le nuove forme di azione efficaci e sostenibili. Io conosco un solo modo per fermarmi e partire contemporaneamente: inforcare una bicicletta e pedalare. Mi metto in viaggio, in sella ad una bicicletta, verso un punto indefinito dell’orizzonte, su strade sconosciute. Proverò lo stesso spaesamento dei tanti che oggi sono costretti ad abbandonare la loro terra per cercare opportunità di vita migliori; così come proverò lo stesso spaesamento dei tanti che hanno perso i riferimenti delle loro sicurezze e della loro vita tranquilla nel paese in cui sono nati".

DOVE SEGUIRLO. L'ultima avventura di Trabuio è descritta sul sito del suo blog, tramite il quale è anche possibile contribuire al Fondo per l’emergenza abitativa costituito e utilizzato da Fondazione la Casa per risolvere i bisogni di alloggio di persone e famiglie in difficoltà. Anche la pagina Facebook del ciclopellegrino è un racconto quotidiano, fatto di foto e video da lasciare senza fiato. Come il filmato da un minuto postato lo scorso 24 settembre da Trabuio in bici in mezzo al deserto al calar del sole. 

LO SPIRITO. Un'impresa non da tutti, che Trabuio affronta ogni volta con umiltà e ottimismo: "Ci sono tante persone straordinarie che fanno imprese memorabili per buone cause. Io sono una persona normale, con la fortuna di poter fare qualcosa che mi appassiona. Ho il coraggio di pensare di riuscire, con questo, ad attirare l’attenzione vostra e di molti altri". Solidarietà, impegno sociale, ma anche - e, forse, soprattutto - ricerca personale, dietro un viaggio che emoziona solo a leggerlo, figurarsi a viverlo:

Un viaggiatore, un pellegrino, capisce che i confini sono convenzioni innaturali per l’uomo, così come capisce e ama le radici di cui ha sempre nostalgia mentre percorre le strade del mondo: questo gli permette di amare l’uomo che cerca, perché lui è prima di tutto un uomo in ricerca. E non è la ricerca di senso o di compiutezza che lo muove, chi si mette in cammino in qualche modo le ha infatti già trovate, ma il desiderio di trovare le forme per mostrare a tutti la bellezza del camminare gli uni incontro agli altri, o almeno, gli uni a fianco agli altri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento