Mazzette per i falsi permessi di soggiorno ai cinesi: l'ex poliziotto patteggia 4 anni

Insieme all'ex broker cinese, l'ex agente di polizia aveva messo in piedi un sistema che ha permesso a 400 stranieri irregolari di ottenere un permesso di soggiorno in cambio di denaro

Quattrocento permessi irregolari erogati dalla questura a cittadini cinesi. Hanno patteggiato quattro anni e tre anni l’ex assistente della polizia con funzioni di collaboratore tecnico di 44 anni e il broker cinese di 27 anni accusati di aver messo in piedi un sistema per l’erogazione dei documenti farlocchi. Come riportano i quotidiani locali lunedì mattina i due sono finiti davanti al Gup Tecla Cesaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RISCHIO TERRORISMO.

Come aggravante l’inchiesta ha fatto emergere come l’ex sovraintendente capo, che andrà a processo con rito abbreviato a novembre, nell’emettere documenti falsi in un periodo storico di massima allerta per il terrorismo, abbia permesso il transito di stranieri extracomunitari non identificati. I permessi venivano acquistati in maniera illegale con un costo da mille a duemila euro che finivano nelle tasche dei due. In totale l’ex poliziotto si è intascato circa 60mila euro. Un sistema collaudato che permetteva di risolvere le pratiche in tempi rapidi con l’ex broker e l’ex agente che sceglievano posti appartati per scambiarsi il denaro. Il trucco consentiva, attraverso la ricerca di un posto di lavoro e di una residenza, di emettere i falsi permessi di soggiorno e di spartirsi con i complici grosse somme di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto a Maserà: muore insegnante di religione del Pietro d'Abano

  • Tragico incidente sulla Sr 308, morti il 19enne alla guida dell'auto e il camionista

  • Tragedia nell’Alta Padovana: malore improvviso, 16enne perde la vita

  • «Il suo reparto è in lutto con noi tutti»: infarto fatale per Elena, 39enne infermiera padovana

  • Mister Italia 2020: un 27enne di San Martino di Lupari vola in finale

  • Giro d'Italia 2020: nuova data per la tappa di Monselice, inserita l'ascesa al Roccolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento