menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assassinio Mazzola e Giralucci: l'estrema destra in corteo a 44 anni dall'omicidio

Alla manifestazione organizzata da Casa Pound per ricordare i due uomini uccisi in via Zabarella erano presenti anche militanti di Forza Nuova. Massiccio lo schieramento di agenti

Grande dispiegamento di forze dell'ordine domenica sera in centro storico, dove era in programma il corteo commemorativo per rendere omaggio alle due vittime delle Brigate Rosse nel 1974. Come riporta Il Gazzettino, la manifestazione, che ha visto la partecipazione di gruppi della destra estrema, si è svolta senza particolari intoppi.

Il corteo silenzioso

Circa 200 i manifestanti, che alle 19 si sono riuniti in piazza Insurrezione per partire alla volta di via Zabarella, teatro del brutale assassinio il 17 giugno di 44 anni fa. A rendere omaggio a Mazzola e Giralucci, militanti del Movimento sociale italiano, esponenti di Forza Nuova e Casa Pound, organizzatrice dell'evento. Alto il livello di allerta per il timore di contestazioni, con presidi di polizia lungo tutto il percorso che si è snodato da piazza Insurrezione a piazza Garibaldi, proseguendo per il Liston, riviera Ponti Romani e via Zabarella. Un corteo silenzioso, con i manifestanti in fila dietro lo striscione “Mazzola e Giralucci nel cuore dei padovani”, fino alla targa commemorativa al civico 24, ex sede del Movimento. Qui l'omaggio a braccio teso, la deposizione dei fiori e lo scioglimento del corteo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento