menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merce rubata in vendita al mercatino della Pro Loco di Ponte S. Nicolò: denunciate due donne

Lo hanno scoperto i carabinieri della locale stazione, a seguito di due segnalazioni mirate, entrambe relative ad articoli esposti sulla bancarella di due veneziane

Merce rubata in vendita al mercatino organizzato ogni terza domenica del mese dalla Pro Loco di Ponte San Nicolò. Lo hanno scoperto i carabinieri della locale stazione, a seguito di due segnalazioni mirate, entrambe relative ad articoli esposti sulla bancarella di due donne veneziane.

IL FERRO DA STIRO RUBATO. La prima riguarda un ferro da stiro: nei giorni precedenti, l'elettrodomestico era stato acquistato da un dipendente della De Longhi di Mignagola di Carbonera (Treviso), che lo aveva comprato per fare un regalo ad un amico; in attesa della consegna, il dono era stato riposto in auto, ma ignoti se ne erano impossessati dopo avere mandato in frantumi il vetro della macchina. È stato proprio il mancato destinatario del regalo a riconoscere sulla bancarella il ferro da stiro rubato e a segnalare la cosa ai carabinieri.

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI RUBATA. Appena un quarto d'ora più tardi, i militari sono stati contattati da una seconda persona, sempre in merito alla dubbia provenienza di merce esposta al mercatino, e sulla stessa bancarella della prima segnalazione. Il dipendente di una ditta che, in questi giorni, sta eseguendo dei lavori al Vale Center di Marcon (Venezia) ha riconosciuto come di proprietà della sua azienda alcuni attrezzi da lavoro (trapani, martelli, etc), rubati il giorno prima.

DUE DONNE DENUNCIATE PER RICETTAZIONE. Gli uomini dell'Arma, verificata la veridicità delle due segnalazioni, hanno denunciato per ricettazione due donne di etnia rom: S.S., 50 anni, e D.G., 47 anni, entrambe residenti a Mestre (Venezia). La merce risultata rubata è stata sequestrata in attesa che il magistrato di turno ne disponga la restituzione ai legittimi proprietari. Controlli più stringenti saranno effettuati dai carabinieri in occasione dei prossimi mercati per scongiurare il ripetersi di fatti analoghi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento