Mese della vista: menù a prova di 11/10 negli agriturismi Coldiretti

Carote, mirtilli, melograno, kiwi a tavola per la sostenere la Banca degli Occhi e la ricerca sulle malattie oculari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Carote, mirtilli, melograno e kiwi a tavola: prodotti del territorio a “km 0” e di stagione nei menù degli agriturismi a sostegno della vista. Per tutto il mese di Ottobre, negli agriturismi di Coldiretti Terranostra Padova sarà possibile scegliere un menù a prezzo fisso per sostenere l’iniziativa benefica promossa dalla Fondazione Banca degli Occhi a favore della ricerca contro le malattie oculari.

Gli agricoltori hanno scelto di servire nei loro locali quattro portate a base di tipicità locali che aiutano la vista: dalle carote ai mirtilli, dal kiwi al melograno, dal latte alle giuggiole, dalle nocciole alle uova tutti ambasciatori di un territorio e ingredienti di base per la fantasia degli chef che proporranno agli ospiti piatti gustosi dai sapori anche insoliti allo scopo di aiutare gli ipovedenti.

Nei fine settimana al costo di 30 euro si potranno scegliere le combinazioni enogastronomiche più appetitose ricordando che una parte del contributo sarà devoluto per l’attività di studio e sperimentazione in campo oculistico. Fra le proposte padovane a favore della ricerca sulle malattie oculari segnaliamo i menù dell’agriturismo “La Scacchiera” di Padova, “Capeeto” di Salboro, “Bacco e Arianna” di Vo Euganeo, “La Primizia” di Selvazzano, “Campagna Saline” di Sant’Elena d’Este, “Ai Colli” di Vo Euganeo: privilegiati i prodotti freschi e di stagione che hanno effetti benefici sulla vista. Sarà anche l’occasione per conoscere l’offerta degli agriturismi padovani e l’impegno a favore di uno stile di vita sano, a contatto con la natura e con i prodotti genuini del territorio. 

L’iniziativa è estesa a tutto il Veneto negli oltri 500 agriturismi di Coldiretti. Fra le proposte culinarie a kmzero: saor di carote con soppressa, torta salata di carote e cipolle di Chioggia, crema di casatella con carote fritte, vellutata di carote con muffins di Montasio, rotolo di crespelle alle carote gratinato alla ricotta affumicata e nocciole, pollo al melograno con polenta di mais Marano, cotechino con pure’ di carote alla salvia, bussolai al cioccolato in crema di carote, frollino alle nocciole e marmellata di carote.

Nel sito www.terranostra.it sarà possibile trovare il posto più vicino per degustare piatti appetitosi mentre non mancheranno anche opportunità di sensibilizzazione sul tema svolte nelle fattorie didattiche e sociali di Campagna Amica. Tramite il gioco sensoriale, attività sportive di orienteering, cene al buio e tanto altro la creatività agricola può inventare anche i più piccini potranno approcciarsi alla solidarietà costruendo un rapporto reale con la bontà.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento