Quaresima: per la terza domenica diretta della messa col vescovo via Youtube

Inoltre per tutto questo mese “particolare” si potrà accedere gratuitamente all’edizione on line del settimanale diocesano La Difesa del popolo

Anche questa settimana, viste le limitazioni dovute all’emergenza Coronavirus, domenica 15 marzo (terza di Quaresima), alle ore 10 sul canale Youtube della Diocesi di Padova (https://www.youtube.com/c/DiocesiPadovaVideo) verrà trasmessa la messa presieduta dal vescovo Claudio Cipolla, in forma non pubblica. La messa del vescovo di Padova sarà trasmessa in diretta anche dall’emittente Tv7 Triveneta sul canale 12 del digitale terrestre. Continuano, inoltre, sempre sui canali social e Youtube della Diocesi e sul tg di Telenuovo (alle ore 19.30 sul canale 11 del digitale terrestre e alle 20.30 sul canale 117) le meditazioni quotidiane sul Vangelo del giorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Difesa del popolo on line gratis

Inoltre per tutto questo mese “particolare” si potrà accedere gratuitamente all’edizione on line del settimanale diocesano La Difesa del popolo, all’indirizzo www.difesapopolo.it. «Fin dal primo manifestarsi dell’emergenza – spiega il direttore del settimanale diocesano Guglielmo Frezza nell’editoriale di questa settimana – il nostro settimanale diocesano si è impegnato a offrire un’informazione attenta, puntuale, senza allarmismi ma senza nemmeno sottovalutare la portata di quanto andavamo toccando con mano grazie alla testimonianza di chi per primo si è trovato a fare i conti col Coronavirus. Sappiamo che in queste settimane ricevere la Difesa potrà essere più difficile, anche se speriamo che le Poste possano proseguire nel loro lavoro. Ma non c’è più la messa alla domenica, non si va in patronato, anzi siamo invitati a uscire il meno possibile ed è bene attenersi strettamente alle indicazioni». Ed ecco allora, prosegue, che «già da qualche giorno abbiamo deciso di rendere gratuiti tutti i servizi del nostro sito. È il nostro modo di condividere con l’intera società veneta questo momento di emergenza, perché l’invito a restare a casa non si traduca in un insopportabile isolamento. Il sito, la pagina Facebook e gli altri social media, sono a vostra disposizione: per informarvi, ma anche per raccontarci la vostra vita al tempo del Coronavirus. E sentirci comunque tutti parte di una comunità, religiosa e civile, ferita e incerta. Ma che non si vuole arrendere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in moto tornando a casa, diciottenne Padovano perde la vita

  • Caccia senza licenza e in giorno di silenzio venatorio: denunciato 71enne

  • Live - Nuovo Dpcm in arrivo nel weekend: si va verso il coprifuoco

  • Coronavirus, Crisanti: «Siamo in un mare in tempesta. Secondo lockdown? Sarebbe inutile»

  • A piedi lungo la tangenziale, giovane viene investito all'alba: è grave

  • «Non ho la mascherina perché non riconosco la legge italiana»: scatta la multa di 400 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento